Allarme De Laurentiis nell’anno peggiore per il Napoli: “Perdite per 200 milioni”

0

In conferenza stampa De Laurentiis:

«150-200 milioni le mie perdite per il Covid». Difficile poter essere sereni quando i conti sono così allarmanti. Complicato non aver timore di quello che succederà quando si è abituati da una vita a non indebitarsi, a evitare di fare il passo più lungo della gamba, a puntare sull’autofinanziamento. Nell’anno peggiore, poi, il mancato accesso alla Champions, che avrebbe portato ossigeno puro nei polmoni del Napoli. Aurelio De Laurentiis ce ne ha per tutti nell’ultimo giorno del ritiro sangrino. Non ha mai nascosto la preoccupazione di una stagione che ha tante ombre. Che possono tramutarsi in spettri. «Se qualche mio calciatore tornerà con il Coronavirus dalle proprie nazionali, ci sarà da ridere. Mobiliterò un pool di avvocati per chiedere i danni all’Uefa». Non è un piagnisteo, anzi: la soluzione di De Laurentiis c’è. Ed è quella di iniziare più tardi la stagione. «Non ha senso far prendere il via adesso, senza pubblico sugli spalti, costringendo tutti a dei tour de force che possono provocare infortuni e quindi danni al patrimonio-calciatori. Bisognava avere il coraggio di far slittare tutto di qualche mese. Perché gli Europei non si potevano giocare ad agosto?». Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.