Sul notes di Giuntoli: segue ancora Veretout nel mirino due esterni destri

0

Giuntoli per Osimhen si è mosso in pieno lockdown, prendendo contatti direttamente col calciatore. Veretout resta l’alternativa alla partenza di Allan. A Gattuso piace parecchio fin dai tempi del Milan. Chiaro, il cambio di proprietà alla Roma rimette in discussioni parecchie cose, ma la pista Veretout resta caldissima anche per quest’estate. Come quella di Sepe. L’impressione è che uno tra Meret e Ospina potrebba andare via. E a quel punto l’ex azzurro ora al Parma potrebbe essere la prima scelta. Accetterebbe l’alternanza, non avrebbe paura a giocarsi il posto da titolare sia con il colombiano che con il friulano. Sul fronte dell’attacco i buoni rapporti con il Sassuolo tengono viva l’operazione Boga ma il Napoli non va oltre 20 milioni per l’esterno francese. Su questo aspetto Gattuso si è speso molto: considera Boga un po’ anarchico sotto il profilo tattico ma vede in lui un grandissimo talento. Tra i nomi indicati dal tecnico calabrese, c’è anche il turco Under della Roma che piace tanto e il sempre vivo Bernardeschi. I tasselli da occupare sono pochi, in realtà: serve un terzino sinistro (a meno che non si voglia insistere con Ghoulam), un terzino destro se Hysaj non rinnova (piace Faraoni) e in pratica i giochi sono fatti. Perché tra gennaio e Osimhen il Napoli ha già speso circa 200 milioni. E senza Champions, deve per forza vendere. Gattuso di nomi ne ha fatti; vuole esperienza in mezzo al campo per alzare il livello. Gli piace Gabriel del Lille ma non è una operazione per cui è disposto a spendersi in prima persona. Il mercato di gennaio ha regalato Amir Rrahmani e Andrea Petagna: lui ha voluto solo Demme. Ed è stato accontentato. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.