ESCLUSIVA – T. Gaglione (all. scuola calcio Intern.): “Non vedo l’ora di cominciare qui alla Paratina. Gattuso? Il tecnico adatto al Napoli”

All'interno l'intervista al tecnico della scuola calcio Internapoli

0

Martedì pomeriggio, presso il Complesso la Paratina, si è svolta la presentazione della nuova maglia, all’interno della scuola calcio Internapoli, ovvero la nuova casa della struttura del presidente Raffaele D’Auria. Di questo, ma anche di Gattuso e della nuova stagione agonistica ilnapolionline.com, presente all’evento, ha intervistato il tecnico Tommaso Gaglione.

Cosa ti ha spinto ad accettare il nuovo progetto della scuola calcio Internapoli? “Intanto c’è da dire che l’Internapoli è da sempre una scuola calcio storicamente molto importante, perciò non ci ho pensato due volte a dire di sì. Senza dimenticare che in passato ho fatto tante esperienze, sono oltre 20 anni che faccio l’istruttore e dopo aver fatto diverse esperienze, eccomi qui per una nuova avventura”.

Quali squadre allenerai da Settembre in poi, Covid permettendo? “In attesa che la situazione della pandemia possa migliorare, da Settembre inizierà la nuova stagione agonistica. Io allenerò i 2008 e assieme a mister Francesco Passariello i 2005”.

Per te, ma in generale la scuola calcio, come sono stati questi mesi di pandemia? “Sicuramente non sono stati mesi facili, perché ovviamente non abbiamo potuto lavorare sul campo e dare il nostro contributo per la crescita dei ragazzi. Noi istruttori abbiamo mandato ai ragazzi il programma per lavorare in casa, tra allenamenti e non solo. Ora in attesa di ricominciare, i ragazzi si alleneranno qui, poi da Settembre per la stagione agonistica”.

Dalla scuola calcio Internapoli hanno iniziato il loro percorso D’Andrea e Umile. Ti aspettavi che facessero così bene e in pochi anni? “Sono due ragazzi che conosciamo sin da quando hanno iniziato questo percorso tra settori giovanile e professionismo. Sin da subito avevamo intuito che si sarebbero fatti valere e sono certo che proseguendo su questa strada potranno confermare tutto il loro valore. I personalmente non sono sorpreso e sono felice per entrambi”.

Infine ti vorrei chiedere di Gennaro Gattuso, il suo apporto è stato fondamentale per la stagione del Napoli. Cosa ne pensi in merito? “In tempi non sospetti ne parlai ad alcuni amici miei che Gattuso era l’allenatore adatto per la situazione del Napoli. Lui ha lavorato molto sulla testa dei calciatori, è stato un motivatore ma ha dato un gioco alla squadra. Ovviamente chiudere la stagione con il successo della Coppa Italia è stato certamente un segnale importante e quindi felice per lui e per i colori azzurri”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.