Sticchi Damiani: “Gli algoritmi per il calcio sono da codice penale”

0

Il presidente del Lecce Sticchi Damiani è intervenuto su ‘Il Corriere del Mezzogiorno , ecco le sue parole: “Gli algoritmi che ho letto sono da codice penale, non hanno senso e forse sono stati fatti circolare ad arte. In caso di stop com’è possibile ipotizzare poi tre retrocessioni? Il numero delle squadre non è stato deliberato da nessuno, ma nemmeno alcun algoritmo. La questione verrà dibattuta la prossima settimana. Deciderà il Consiglio federale dopo aver ricevuto la proposta dall’Assemblea di Lega”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.