Dal Napoli all’Inter il fronte del no sul ritiro da lunedì

0

Ferma in tal senso soprattutto la posizione dell’Inter, la società di A che in un certo senso ha aperto il fronte. Tra i club che ritengono sia preferibile continuare con la formula del ritorno dei calciatori a casa anche lunedì dopo gli allenamenti di gruppo invece di restare in ritiro c’è anche il Napoli: una formula che ha funzionato benissimo in questi primi giorni di sedute individuali sotto il profilo della sicurezza visto che dopo tre tamponi effettuati finora nessuno del gruppo squadra è risultato positivo. Gli altri club di A allineati su una posizione contraria al ritiro collettivo da lunedì sono Samp, Torino, Udinese e Sassuolo. Una posizione ferma di diversi club per l’impossibilità di garantire tutti i punti del protocollo e soprattutto quello inerente a una foresteria o un albergo che possa ospitare in stanze singole tutti i componenti del gruppo squadra. Quindi il quadro potrebbe allargarsi, anche perché non è semplice per i club di serie A assicurare tutti i protocolli richiesti dal protocollo: gli altri punti contestati sono la quarantena di gruppo in caso emergesse la positività di un elemento del gruppo squadra e la responsabilità dei medici sociali per l’applicazione del protocollo.

A cura di Roberto Ventre

Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.