Malagò: “Non è detto che le Olimpiadi si facciano in estate, è possibile che…”

0
IPOTESI PRIMAVERA

«Non è detto che le Olimpiadi si facciano in estate, è possibile anche a giugno, ad aprile, a marzo. Sono tutte ipotesi possibili, è tutto legato al fatto che l’agenda la detta il Coronavirus», ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, andando con i piedi di piombo in un campo come quello dell’emergenza sanitaria dove evidentemente le certezze al momento sono poche. Salvo poi aggiungere che «le Olimpiadi comandano il calendario. La Iaaf ha già detto che è disponibile a spostare il Mondiale, la Fina (Fédération internationale de natation, ndr) anche, ma a cascata si dovranno adeguare tutti quanti. È logico che meno danni si riusciranno a fare nel calendario programmato e tanto più il Cio sarà contento». E tocca così il nervo più scoperto di tutta la faccenda. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.