Premier League sospesa – Neville: “Per finire match ogni giorno”

0

Dopo aver differito la ripresa della stagione agonistica almeno dopo il 30 aprile, il calcio inglese si interroga su come organizzare la fine della stagione:

  • aspettare che la curva dei contagi sia completamente piatta prima di giocare, con gli stadi magari aperti,
  • oppure ricominciare al più presto, a porte chiuse?

Un dilemma che divide il mondo del football d’Oltremanica, soprattutto dopo quanto affermato dal Premier Boris Johnson, fiducioso che il Regno Unito possa superare la marea di coronavirus nel giro di 12 settimane. Significherebbe – con ragionevole speranza – una situazione generale meno grave verso metà giugno, con conseguente ripresa graduale degli eventi sportivi.


La Premier League ha già deciso che – in un modo o nell’altro – l’attuale stagione si porterà a termine. Se necessario – ha suggerito Gary Neville, ex terzino del Manchester United, oggi apprezzato opinionista – giocando anche tutti i giorni gli ultimi turni di campionato. Alla chiusura dell’annata domestica 2019/20 mancano ancora 92 partite, ma per sapere dove come e quando queste verranno giocate, bisognerà attendere ancora qualche settimana. La Premier si è fermata lunedì 9 marzo, col monday nigth che ha proposto Leicester-Aston Villa 4-0, ultima partita della 29ª giornata. Titolo nella mani del Liverpool a + 25 punti sul City. fonte: C dS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.