Tavecchio: “Credo che il campionato non possa essere modificato in corsa”

0

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Carlo Tavecchio, ex presidente FIGC: “Ho seguito le disposizioni del Governo e tutti il mio paese è in casa, ci si muove solo per questioni veramente importanti. Era nell’aria lo spostamento dell’Europeo, è importante salvaguardare il campionato, le problematiche correlate ad esso di tipo economico sono pesanti. Si aprirebbero contenziosi andando per vie legali e ne soffrirebbe il sistema. I diritti televisivi non sono solo un problema della Serie A ma anche per le leghe minori e lì sarebbe il vero problema. Per quanto mi riguarda, la priorità è il campionato, poi per la Champions si parla di club di grande livello e si troveranno delle soluzioni. Scadenza contratti? I provvedimenti sono conseguenti, se il campionato fosse terminato a Maggio, le scadenze sarebbero state quelle, ma verranno automaticamente rinnovate. Si tratta di una tragedia Europea, tutti con le stesse problematiche, ecco perché le decisioni UEFA saranno prese in modo unico. Credo che il campionato non possa essere modificato in corsa, lo sport ha delle regole di cavalleria ed onestà”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.