Copa del Rey: Soldado regala la semifinale in extremis al Granada

0

Martedì 4 febbraio ore 21:00

Granada-Valencia 2-1 Soldado (G) 3′ rig. 94′, Rodrigo (V) 40′

GRANADA (4-4-2): Escandell, Neva, Vallejo, Sanchez, Foulquier, Puertas, Herrera, Gonalons (Brice 85′), Vadillo (Diaz 46′), Soldado, Fernandez (Machis 69′). A disposizione: Silva, Jose Martinez, Brice, Diaz, Duarte, Koybasi, Machis. Allenatore: Diego Martinez.

VALENCIA (4-4-2): Domenech, Wass, Gabriel, Diakhaby (Sorbino 96′), Costa, Ferran Torres (Guedes 68′), Parejo, Coquelin, Soler, Gomez, Rodrigo (Florenzi 87′). A disposizione: Rivero, Florenzi, Guedes, Kondogbia, Lee Kangin, Mangala, Sorbino. Allenatore: Celades.

Arbitro: Gonzalez.

Ammoniti: Gonalons (G) 43′, Soldado (G) 53′.

Note: recupero p.t. 3′, recupero s.t. 7′.

Primo tempo. Al primo tiro il match si sblocca al 3′ con bellissimo tiro a fil di palo di Soldado dopo una strepitosa azione personale, al 15′ Parejo serve Rodrigo che con grande freddezza e calcia sotto al sette ma l’arbitro annulla per offside. Al 31′ Yangel Herrera cerca il raddoppio dal limite con un missile che si infrange sul palo, nel finale di tempo Rodrigo si fionda sul cross di Coquelin e di prima intenzione sigla l’1-1 che chiude i primi 45 minuti.

Secondo tempo. Nella ripresa Maxi Gomez cerca il tiro dai 20 metri con un siluro indirizzato verso l’angolino ma Escandell compie un intervento prodigioso, al 73′ sugli sviluppi di un corner la sfera arriva a Soler che dal limite cerca l’angolo lontano con la sfera larga di pochissimo. Nel finale di gara l’arbitro assegna un penalty ai padroni di casa con Soldado spiazza Domenech siglando la doppietta personale che vale il definitivo 2-1 in favore del Granada che approda in semifinale.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.