Serie A/ Le gare delle 15 – L’Hellas stende il Lecce.Vince il Parma in casa contro l’Udinese. Pari a reti inviolate tra Samp e Sassuolo

L'Hellas Verona stende il Lecce in casa. Vince anche il Parma dell'Udinese. Pari senza reti tra Sampdoria e Sassuolo.

0

HELLAS VERONA-LECCE

Partono subito bene i padroni di casa, ed al 19′ vanno in vantaggio su calcio d’angolo, stacca Dawidowicz più alto di tutti e sigla 1-0, primo gol in campionato per il polacco. Al 34‘ è l’Hellas a siglare le marcature e portarsi sul 2-0 con Pessina che insacca di testa su cross di Lazovic. Lu’ltima occasione dei primi 45′ la firma il Lecce con il tiro di Majerda fuori area che si stampa sulla traversa. Nella ripresa i padroni di casa gestiscono il vantaggio, gli ospiti ci provano a riaprirla gara ma con timidi tentativi. All’87 il Verona fa anche il 3-0 con Pazzini su rigore. Sale ancora L’Hellas in classifica a ridosso della zona Europa, il Lecce rimane sempre più uno a ridosso della zona retrocessione.

TABELLINO

HELLAS VERONA(3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Dawidowicz; Faraoni, Amrabat(88’Badu), Veloso, Lazovic; Pessina, Verre(49’Borini); Di Carmine(73’Pazzini). All.: Juric.

A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Badu, Stepinski, Pazzini, Bocchetti, Borini, Jocic, Gunter, Empereur, Adjapong. 

LECCE(4-3-1-2): Gabriel(28’Vigorito); Lucioni(43’Majer), Rossettini, Dell’Orco; Rispoli, Deiola, Tachtsidis, Donati; Mancosu; Babacar(69’Meccaruello), Lapadula. All.: Liverani.

A disposizione: Vigorito, Chironi, Vera, Falco, Shakhov, Maccariello, Colella, Rimoli, Majer.

STADIO: Marcantonio Bentegodi, Verona.

ARBITRI:  Abisso  di Palermo, Paganessi-Affatato, IV: Ros, VAR: Chiffi, AVAR: Tolfo.

RETI: 19′ Dawidowicz(V), 34′ Pessina(V), 87’Pazzini rig. (V).

NOTE: Ammoniti Tachsidis(L), Faraoni(V), Amrabat(V),Dell’Orco(L)espulso.

SAMPDORIA-SASSUOLO

Nel primo tempo partita equilibrata a Genova, con poche occasioni da rete, da segnalare solo espulsione nei neroverdi di Peluso, che stende Gabbiadini, per l’arbitro è fallo da ultimo uomo e lo espelle. La ripresa più viva tra Samp e Sassuolo, con i neroverdi che nonostante un uomo in meno trovano il palo su una ripartenza con Berardi, lascia a Boga che dal limite colpisce la base del palo. A metà ripresa si fa viva la Samp, prima con Gabbiadini poi con Quagliarella che sfiorano il gol. Al 70′ Consigli salva il Sassuolo su colpo di testa di Linetty servito da Caprari, ma l’estremo difensore neroverde che compie la parata in due tempi e blocca la sfera. Termina il match a reti inviolate, 0-0. Le due squadre rimangono nelle retrovie della classifica, distanti solo tre punti tra di loro.

TABELLINO

SAMPDORIA(4-4-2): Audero; Bereszynski(72’Vieira), Tonelli(72’Regini), Colley, Murru; Linetty, Ekdal, Thorsby, Ramirez(60’Caprari); Quagliarella, Gabbiadini. All.: Ranieri.

A disposizione: Seculin, Falcone, Rocha, Regini, Bertolacci, Leris, Vieira, Maroni, Jankto, Bonazzoli, Rigoni, Caprari.

SASSUOLO(4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Traore(29’Rogerio), Berardi(90’Djuricic), Boga; Caputo(85’Muldur). All.: De Zerbi.

A disposizione: Pegolo, Turati, Rogerio, Muldur, Piccinini, Obiang, Djuricic, Ghion, Bourabia, Raspadori, Pellegrini.

STADIO: Luigi Ferraris, Genova.

ARBITRI: Piccinini di Forlì, Tegoni-Baccini, IV: Dionisi, VAR: Di Paolo, AVAR: Liberti.

RETI:

NOTE: Ammoniti Ekdal(SAM), Peluso(SAS) Espulso, Colley(SAM), Bereszynski(SAM), Gabbiadini(SAM), Rogerio(SAS).

PARMA-UDINESE

Inizia bene la gara l’Udinese con Okaka, su cross di Stryger Larsen mette fuori. Al 19′ è il Parma a portarsi in vantaggio con uno splendido sinistro di Gagliolo in area e batte Musso, e porta i crociati sull’ 1-0. Al 34′ i padroni di casa si portano sul 2-0 con Kulusewski, al limite dell’area fa partire il tiro e segna, Musso non impeccabbile nell’intervento. Al termine del primo tempo l’Udinese può accorciarla, ma il sinistro di Lasagna si stampa sul montante della traversa. Nel secondo tempo il Parma vuole chiudere la gara, e sfiora il terzo gol prima con Hernani, con Musso che alza il pallone sopra la traversa.  Poi con Kulusewski, che conclude in area con un sinistro a lato di poco. L’Udinese sfiora il gol con Mandragora, con tiro da fuori che sfiora più volte la rete, sfortunato il centrocampista friulano. A fine gara Lasagna segna, ma in fuorigioco di Okaka sull’azione che porta al gol. Il Parma aggancia il Cagliari in classifica e lotta per un posto in Europa, un’altra sconfitta per l’Udinese, ma rimane distaccata dal fondo della classifica.

TABELLINO

PARMA(4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, B.Alves, Gagliolo(62’Laurini); Kucka, Scozzarella(87’Grassi), Kurtic(73’Demarku); Kulusevski, Cornelius, Sprocati. All.: D’Aversa.

A disposizione: Colombi, Alastra, Dermaku, Grassi, Hernani, Brugman, Laurini, Kucka, Siligardi.

UDINESE(5-3-2): Musso; Becao(56’Jajalo), Troost-Ekong(80’De Maio), Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana(74’Nestorovski), Mandragora, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna. All.: Gotti.

A disposizione: Nicolas, Perisan, Opoku, De Maio, Ter Avest, Barak, Walace, Jajalo, Nestorovski, Teodorczyk.

STADIO: Ennio Tardini, Parma.

ARBITRI: Sozza di Seregno, Carbone-Fiorito, IV: Doveri, VAR: Nasca, AVAR: Mondin.

RETI: 19′ Gagliolo(P), 34′ Kulusevski(P).

NOTE: Ammoniti Troost-Ekong(U), Mandragora(U), Becao(U), Hernani(P), Laurini(P).

A cura di Antonio Bisesti.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com