ESCLUSIVA – A. Colli (m.a. Chievo Verona Fort. Mozzecane): “Nell’estate del 2020 possibili novità sul movimento femminile”

All'interno l'intervista al match analist della squadra clivense

0

Il calcio femminile sta prendendo sempre più piede in Italia e ci si augura che si possa fare il definitivo salto di qualità a livello professionistico. Senza dimenticare il calcio giocato dove tra la serie A e la cadetteria, non mancano davvero le emozioni. Di questo e non solo ilanpolionline.com ha intervistato il match analist del Chievo Verona Fortitudo Mozzecane Alessandro Colli.

Ieri mattina eri presente al convegno dove si è parlato del momento del movimento femminile. Ci sono novità in merito? “E’ stato un convegno molto importante dove si è cercato di fare un quadro generale sul momento del movimento femminile. Nel caso di ieri a livello giuridico dove si è discusso sulle legge delega 86/2019. Il tema in questione è stato la riforma della disposizione della materia in merito al rapporto di lavoro sportivo. Il tutto non riguarda solo la parte sportiva, ma soprattutto professionale, dal punto di vista assicurativa, previdenziale e fiscale. Il tutto con la partecipazione di personaggi di spessore come: Michele Uva, Sara Gama, Evelina Cristellin e Giuseppe Pierro che è il Capo dell’Ufficio per lo Sport della presidenza del Consiglio dei Ministri ”.

Secondo te quando potrebbero esserci novità sul passaggio dal dilettantismo al Professionismo del calcio femminile? “A mio avviso si sta procedendo ad una buona andatura su questo tema, perché ormai è chiaro che il calcio femminile in Italia sta prendendo sempre più piede. Se tutto verrà effettuato nei tempi prestabiliti, io credo che ci saranno novità tra la Primavera e l’estate del 2020”.

Passiamo alla serie A femminile dove la Juventus ha già staccato le dirette concorrenti. Ma ti vorrei chiedere sulla Florentia e l’Empoli Ladies. Ti aspettavi questa loro classifica? “Sulla Florentia non sono sorpreso, nel senso che hanno in panchina un ottimo allenatore come Michele Ardito. La conferma sulla loro forza è l’aver battuto in casa l’A.s. Roma e l’A.c. Milan, due ottime compagini, perciò molto bene. Senza dimenticare la sconfitta di misura contro la Juventus a Vinovo.  L’Empoli Ladies? Sulle toscane sono sorpreso, però è una squadra solida e se la gioca alla pari, quindi complimenti alla squadra di mister Pistolesi”.

Ti vorrei chiedere sul momento del Chievo Verona Fortitudo Women’s, siete soddisfatti o si poteva fare di più? “La squadra a mio avviso si sta ben comportando in Coppa Italia, dove giocheremo la prossima sfida in casa in una gara secca, quindi ben su questo punto. In campionato l’obiettivo è fare meglio della passata stagione, però tra infortuni e il valore delle nostre avversarie, davvero molto equilibrato quest’anno e incerto, non stiamo dando continuità ai risultati. Ora ci auguriamo di tenere il passo e recuperare punti in classifica”.

Domenica infine affronterete a Nola il Napoli femminile. Come affronterete una delle favorite alla promozione in A? “Il Napoli femminile ha un ottimo allenatore come Geppino Marino e si sta confermando come una delle squadre da battere. Per noi sarà una trasferta difficile, tra l’altro vorranno riscattare la sconfitta contro la Roma femminile in Coppa Italia. Hanno una rosa con ottime calciatrici e il pari in rimonta contro la Riozzese lo conferma. Noi cercheremo di dare il massimo, senza commettere sbavature, a fine gara tireremo le somme”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.