K. Serra: “Contenta ma non sorpresa del rinnovo alla Juventus di Rita Guarino”

L'ex calciatrice ai microfoni di Tmw radio sul momento del calcio femminile

0

Il movimento femminile è in costante crescita, merito anche della nazionale del c.t. Milena Bertolini che nelle prime 4 partite di qualificazione ai prossimi Europei 2021 che si svolgeranno in Inghilterra e dell’ottimo mondiale in Francia. Tmw radio ha intervistato l’ex calciatrici, ora opinionista Rai e Sky Katia Serra.  “Mi sarei stupita del contrario. Conosco Rita, è una professionista importante e un valore aggiunto per questo club. Con lei la Juve crescerà sicuramente. Inoltre la società sta preparando anche uno stadio sia per la squadra femminile sia per l’Under-23. Significa avere a cuore il progetto e avere ambizione”.

Una Juve che fornisce spesso giocatrici alla Nazionale: che Italia ha visto contro Malta e Bosnia? “Dal punto di vista dei risultati la Nazionale sta andando benissimo. Sul gioco c’è da migliorare ma siamo una squadra in evoluzione, che ha cambiato molto sia a livello di singoli in campo sia a livello di staff”.

C’è qualche calciatrice che l’ha stupita di più? “La calciatrice che sta evolvendo di più credo sia Aurora Galli. Ha una grande grinta e grandi margini di miglioramento. Ottimi segnali anche da Cernoia, ma lei è un simbolo della nostra nazionale. E’ una calciatrice intelligente, che deve solo cercare di non sprecare energie”.

In Serie A arriva il Derby della Madonnina: che partita sarà? “Ci sarà molta pressione per entrambe le squadre, anche se le rossonere avranno più favori del pronostico. Sarà un match spettacolare. Le nerazzurre sono un gruppo giovane ma è un progetto destinato a diventare importante”.

Ha stupito la Roma in difficoltà in queste prime settimane? “Della Roma non mi ha convinto in pieno la campagna acquisti, perché non è stata irrobustita la difesa. Forse sono stati fatti acquisti più dal punto di vista mediatico che altro”. 

La Redazione

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.