Ancelotti partirà col il (4-3-3) ma in fase di gioco verrà sostituito da altri moduli

0

Ancelotti ha deciso.Lorenzo gioca largo a sinistra, come sempre in questa stagione, ma stavolta con la difesa del Torino di Mazzarri che gioca a tre, i movimenti offensivi saranno da tridente con Callejon a destra e Mertens punta centrale e con il modulo che in fase d’attacco con i tre piccoletti sarà un 4-3-3 (resteranno fuori inizialmente i neoacquisti Llorente e Lozano e il polacco Milik). In altri momenti con Zielinski (schierato insieme a Fabian Ruiz e Allan) che attaccherà centralmente ci saranno situazioni di gioco offensivi con il 4-2-3-1, mentre in fase di non possesso resta il modulo classico, il 4-4-2, il Napoli continuerà a difendere con questo sistema e cioè con gli esterni d’attacco che si abbasseranno a centrocampo per formare la linea a quattro a protezione della retroguardia. Difesa azzurra che sarà inedita per la squalifica di Koulibaly e gli infortuni di Maksimovic e Mario Rui: difesa davanti a Meret composta da Di Lorenzo, con il morale a mille per la prima convocazione con l’Italia, terzino destro, la coppia centrale formata da Manolas e dal giovane Luperto, all’esordio stagionale dal primo minuto dopo i minuti finali giocati a Lecce e quasi l’intera ripresa disputata contro il Brescia, e Ghoulam a sinistra. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.