Serie B: Benevento in vetta alla classifica grazie ad Armenteros

Questi i risultati della gare delle 15:00 con i sanniti in testa con l'Entella

0

Sabato 21 settembre ore 15:00

Benevento-Cosenza  1-0 Armenteros (B) 93′

Cremonese-Crotone 2-1 Ceravolo (CRE) 22′, Zanellato (CRO) 28′, Palombi (CRE) 43′

Empoli-Cittadella    1-0 La Gumina (E) rig. 4′

Juve Stabia-Ascoli   1-5 Da Cruz (A) 46′ 55′, Cissé (J) 61′, Chajia (A) 79′, Ardemagni (A) rig. 82′, Pucino (A) 89′

Livorno-Pordenone 2-1 Agazzi (L) 21′, Strizzolo (P) 55′, Marras (L) 68′

Pescara-Entella       1-1 Schenetti (E) 32′, Memushaj (P) 73′

Spezia-Perugia        2-2 Buonaiuto (P) 6′, Capradossi (S) 22′, M. Ricci (S) rig. 30′, Iemmello (P) 90′

Benevento-Cosenza. Sin dai primi minuti i sanniti alzano il ritmo e al 19′ sul cross di Insigne ci prova di testa Coda ma Perina respinge in tuffo, al 31′ Improta riceve un lancio dalle retrovie e calcia a botta sicura ma Perina si supera ancora una volta. Nel finale di tempo Maggio si getta nello spazio e calcia id potenza sfiorando il palo così si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa Monaco svetta di testa sugli sviluppi di un corner mancando la porta di poco, al 62′ Coda calcia a botta sicura ma Corsi in scivolata salva i suoi. Nel finale di gara il Benevento riesce a segnare il goal vittoria con Armenteros che fa esplodere di gioia il Vigorito.

Cremonese-Crotone. La squadra di casa prova a gestire il possesso palla e al 22′ Ceravolo sblocca il punteggio concretizzando il predominio dei padroni di casa, passano 6 minuti e Zanellato sugli sviluppi id un piazzato pareggia i conti. Nel finale di tempo la Cremonese riesce a riportarsi in vantaggio con Palombi che prima supera due avversari e insacca chiudendo la prima frazione sul 2-1 grigiorosso. Nei secondi 45 minuti il Crotone prova a reagire ma la retroguardia di casa concede pochissimi spazi, al 64′ Renzetti cerca il tris per la Cremonese dai 25 metri ma Cordaz risponde presente. Nel finale di gara non arriva la reazione pitagorica così i grigiorossi conquistano la vittoria.

Empoli-Cittadella. Già al 3′ la squadra di casa si procura un penalty che La Gumina trasforma spiazzando Paleari, il Citta prova a reagire al 21′ con Diaw che da posizione decentrata manca id un soffio il bersaglio. Nel finale di tempo Stulac lascia partire un meraviglioso tiro al volo che si stampa sul palo così si va a riposo sull’1-0 azzurro. Nel secondo tempo Celar calcia di controbalzo a botta sicura sfiorando il sette, al 64′ Birindelli semina scompiglio nella difesa avversaria ma il suo mancino viene murato. Nel finale di gara il Cittadella fatica a reagire così i toscani vincono la sfida.

Juve Stabia-Ascoli. La prima occasione del match arriva al 3′ col tentativo di Canotto sul quale Leali si supera in volo, passano 3 minuti e ancora Canotto calcia col destro dal limite mancando lo specchio di poco. Al 18′ Leali si supera in due occasioni ancora su Canotto salvando la propria squadra, al 22′ Cissè parte in contropiede ed entra in area ma il suo tiro viene respinto dal portiere ascolano. Nel finale di tempo Cissé prova a fare tutto da solo lanciandosi in porta calciando di poco sopra la traversa così si va negli spogliatoi fermi sullo 0-0. Nella ripresa l’Ascoli alza il ritmo e nel giro di pochi minuti Da Cruz firma una doppietta, prima con un destro a fil di palo e poi con piattone sotto porta. Al 61′ Cissé riceve nell’area piccola e in rovesciata accorcia le distanze, al 65′ Forte controlla in area e spara contro il palo a portiere battuto. Nel finale di gara l’Ascoli chiude il match prima col 3-1 di Chajia e poi col 4-1 di Ardemagni su rigore per il 4-1 ospite, all’89’ Pucino firma il pokerissimo con un tiro sotto al sette per il definitivo 5-1 marchigiano.

Livorno-Pordenone. Il primo pericolo arriva al 2′ col sinistro a giro di Marras a lato di un niente, i livornesi alzano il ritmo e al 21′ sbloccano il punteggio col destro vincente di Agazzi che bacia la parte interna del palo e si insacca. Al 40′ Mazzeo parte in contropiede e arrivato dal limite calcia col mancino mancando la porta di un soffio così si va a riposo sull’1-0 toscano. Nel secondo tempo il Pordenone pareggia i conti col colpo di testa di Strizzolo sul perfetto cross di Pobega, al 68′ Marras entra in area di rigore superando due avversari calciando a giro per il nuovo vantaggio livornese. Nel finale di gara i padroni di casa non concedono nulla così al triplice fischio si guadagnano la vittoria.

Pescara-Entella. Entrambe le squadre faticano a creare azioni degne di nota, così col passare dei minuti l’intensità non accenna ad aumentare. Al 32′ però Schenetti sblocca il match sfruttando un batti e ribatti in area, nel finale di tempo non arriva la reazione pescarese così al duplice fischio si va a riposo col vantaggio ospite. Nei secondi 45 minuti il Pescara prova a gestire il possesso palla alla ricerca del goal, al 63′ Schenetti calcia dai 25 metri a lato di pochissimo. Al 73′ Memushaj direttamente su punizione pareggia i conti disegnando una parabola strepitosa, nel finale nessuna delle due squadre riesce a vincere il match così al triplice fischio la sfida si chiude in parità.

Spezia-Perugia. Gli umbri accelerano sin dalle prime battute e al 6′ Buonaiuto scatta sul filo del fuorigioco superando Krapikas in uscita per l’1-0, al 13′ ancora Buonaiuto solo davanti al portiere ma Krapikas stavolta sventa la minaccia. Al 22′ lo Spezia pareggia i conti col tap-in di Capradossi sulla respinta corta di Vicario, i liguri continuano a spingere e al 30′ ribaltano la sfida col calcio di rigore di Matteo Ricci. Nel finale di tempo non arriva la reazione perugina così al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 spezzino. Nella ripresa Ricci calcia a giro cercando il tris ligure ma Vicario risponde in tuffo, la squadra di casa controlla il match senza rischiare nulla in difesa mentre il Perugia fatica a rendersi pericoloso. Nel finale però gli umbri riescono a pareggiare i conti con Iemmello per il definitivo 2-2.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Benevento 10-Entella 10-Ascoli 9-Perugia 8-Empoli 8-Pisa 7-Pescara 7-Salernitana 6-Pordenone 6-Cremonese 6-Crotone 5-Chievo 4-Spezia 4-Venezia 4-Frosinone 4-Livorno 3-Cittadella 3-Cosenza 1-Juve Stabia 1-Trapani 0

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.