ESCLUSIVA – R. Guarino: “Il club ha allestito una rosa competitiva, la parola passa al campo”

All'interno l'intervista al fondatore Riccardo Guarino e il d.g. Italo Palmieri

0

Martedì mattina all’interno della sala stampa di Palazzo San Giacomo, si è svolta la presentazione del Napoli femminile che ha grandi ambizioni ed un progetto societario davvero interessante. All’evento era presente anche il fondatore del club azzurro  Riccardo Guarino intervistato da “ilnpolionline.com”.

Sabato scorso avete giocato contro il Milan e prima della gara è stata premiata Valentina Giacinti. Sensazione su questa giornata all’insegna dello sport? “Per noi è stato un pomeriggio interessante, perché ci siamo confrontati con una delle realtà della serie A femminile e che fino all’ultima giornata ha conteso lo scudetto alla Juventus e alla Fiorentina. E’ stato bello anche aver rivisto Valentina Giacinti che per noi fu una calciatrice importante per la crescita del club. Ci siamo resi conti che c’è ancora da fare, ma la strada che stiamo percorrendo è quella giusta per confrontarci con queste importanti realtà”.

Dalla serie A che il Napoli affrontò diversi anni fa a quella di oggi ne è passata di acqua sotto i ponti. Cosa ne pensi di questo nuovo format dalla massima serie? “Il livello di competitività della serie A è cresciuto molto, come hai detto tu, c’è sicuramente una voglia di lottare ai vertici direi importanti. Dall’amichevole contro il Milan abbiamo dedotto che possiamo in futuro dire la nostra, però è chiaro che lotteremo per conquistare la massima serie e c’è fiducia da questo punto di vista”.

L’arrivo tra le altre di Gelmetti e Georgiu può rendere la squadra sempre più competitiva per la prossima stagione? “Le due ragazze che hai nominato sicuramente possono dare tanto sul piano tecnico alla squadra, ma al tempo stesso direi che abbiamo una rosa all’altezza. Io penso che il club abbia allestito una squadra competitiva, poi come tu ben sai sarà il campo a dire se si è fatto un buon lavoro oppure no”.

Domenica pomeriggio sfiderete in trasferta il Cesena, che tipo di avversarie vi aspettate in Romagna? “Per noi non sarà una sfida semplice, visto che giocheremo in trasferta e contro un avversario valido. Loro vorranno giocarsela nel migliore dei modi. Noi però abbiamo delle ragazze desiderose di fare una buona prestazione e augurarci di ottenere il massimo possibile. Come sempre a fine gara si tireranno le somme”.

A seguire ilnapolionline.com ha intervistato il d.g. del Napoli femminile Italo Palmieri sul momento delle azzurre e sulla prossima stagione.

Le tue sensazioni sull’amichevole di sabato pomeriggio contro il Milan e l’aver rivisto in campo Valentina Giacinti? “Per noi è stato un pomeriggio importante, intanto è stato di nuovo un piacere rivedere Valentina Giacinti, calciatrice che ci è rimasta nel cuore per i suoi trascorsi in azzurro. In campo al di là del risultato abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela in futuro contro di loro, ma ovviamente dobbiamo pensare al campionato e puntare alle prime posizioni della classifica”.

Le gare casalinghe il Napoli le giocherà sempre al Cus? “Su questo aspetto ci sono delle importanti novità. Il campo del Napoli femminile non sarà il Cus, ma le prime due sfide interne saranno a Nola e poi andremo a giocare a Barra, dove stanno ultimando il terreno di gioco”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.