Approfondimento – di R. Muni: “Portici, subito mille emozioni”

0

Domenica è cominciato il campionato di serie D, quello dei dilettanti ed il Portici si è ritrovato in un girone diverso da quello delle ultime due stagioni. Il raggruppamento della squadra di Mauro Chianese è il girone G, geograficamente racchiuso tra Lazio e Sardegna. Un girone insidioso in cui, sebbene non ci sia più lo spauracchio dello squalo Bari nell’acquario della quarta categoria, le insidie non mancano. La prima è la solita Turris che, come lo scorso anno, si riconferma la squadra da battere. I vesuviani hanno esordito sul campo del Cassino, da cui sono usciti con un rocambolesco pareggio per 2 a 2. Non sono mancate le emozioni. Gli ospiti sono partiti subito in grande stile ed hanno chiuso il primo tempo meritatamente in vantaggio, grazie al gol realizzato da Giancarlo Improta. Nella ripresa, la squadra laziale è riuscita a rendersi più efficace in area avversaria, nonostante qualche ribaltamento di fronte che poteva essere sfruttato meglio dagli azzurri. Grazie a due calci di rigore assegnati, la squadra di casa è riuscita a ribaltare lo svantaggio iniziale, sfiorando la clamorosa impresa. Ci ha pensato Coratella a ripristinare la parità in campo, finalizzando una bella azione di Improta. L’ultima manciata di minuti è trascorsa con entrambe le squadre attanagliate dalla paura di perdere, che si sono accontentate del primo punto della stagione. Nel prossimo turno, gli azzurri di Mauro Chianese affronteranno il Lanusei, squadra che, al pari del Portici, ha raccolto un punto all’esordio. Da registrare il passaggio del turno dei vesuviani, nella coppa Italia dei dilettanti. Dopo il successo ottenuto contro la Nocerina, firmato ancora Giancarlo Improta, il Portici affronterà l’Atletico Terme Fiuggi, compagine allenata da Beppe Incocciati, ex attaccante del Napoli.

a cura di Riccardo Muni

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.