Salvatore Esposito: “Il calcio è di tutti, state distruggendo questo gioco”

Queste le parole dell'attore a proposito della vicenda legata ai biglietti di Juve-Napoli

0

L’attore di Gomorra, Salvatore Esposito, è intervenuto in merito alla vicenda legata al divieto dei neti e residenti in Campania di potersi recare all’Allianz Stadium per Juve-Napoli: Io sono nato a Napoli e ne sono fiero, sono nato in Campania e ne sono fiero, sono tifoso del Napoli e ne sono fierissimo. Volevo dire agli organi competenti, soprattutto alla UEFA, alla FIFA e alla Lega Serie A, che fanno lotte contro il razzismo, “say no to racism” e poi permettono che venga vietata la trasferta non solo ai tifosi di una determinata squadra, perché questo accade a tutte le squadre, non solo a chi è residente in una determinata zona ma anche a chi è nato in una determinata regione. Di questo passo si arriva alla vergogna, alla tristezza e allo schifo più totale. Il calcio è di tutti, dal ragazzino al nonno che vuole e che deve andare allo stadio. Perché questo è un gioco e voi questo gioco lo state distruggendo”. 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.