APPROFONDIMENTO – A. Sacco: “Napoli e il secondo posto, una certezza per risolvere alcuni dubbi”

Il cinismo in attacco e il regista, dubbi per confermare le certezze del primo anno di Ancelotti

0

Il Napoli di Carlo Ancelotti ha chiuso il campionato con il secondo posto, secondo miglior attacco e terza miglior difesa, insomma buoni numeri in vista della prossima stagione dove sicuramente ci vorranno altre certezze sulle quali partire. La base solida del piazzamento è certamente non da sottovalutare, del resto mai stato messo in dubbio da un buon girone d’andata e nell’ultimo mese si è visto il gioco che vuol fare Carlo Ancelotti per il prossimo anno. Poi ci sono alcuni dubbi da sciogliere, come ad esempio il calo nella seconda parte di stagione, per essere un top team bisogna avere una mentalità vincente e giocare sempre allo spasimo. Senza dimenticare le numerose palle gol create ma il poco cinismo avuto, infine il centrocampo. La crescita di Zielinski e Fabian Ruiz sono le noti liete, ma la partenza di Hamsik ha creato un vuoto per il ruolo di regista, qui bisognerà intervenire per trovare il calciatore giusto per le rotazione, come per il partner di Milik in avanti. I dubbi non mancano, però la certezza è il mister che ha le idee chiare, l’importante sarà non sprecare i bonus e restare competitivi per il vertice.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.