CdS – “SENZA PAURA”: Ancelotti: “Torneremo quelli di Roma”

0

Si comincia dall’Emirates, in un bunker, in quella atmosfera magica che ti cattura e ti fa oscillare pericolosamente: ma sono stati giorni in cui Ancelotti si è messo una maschera, e ancora la porta addosso, per spiegare al Napoli cosa bisognerà inventarsi, da oggi in poi. «Io so che, se non sono cambiati i calendari, tra una settimana giochiamo al san Paolo. Ma la partita di andata può indirizzare il ritorno. Sono convinto che torneremo quelli di Roma, per attaccare come vogliamo. E’ davanti che ho il dubbio: vedrò, tutti hanno una possibilità». E il Napoli e l’Arsenal, hanno le stesse: si parte alla pari, ognuno con la propria Storia, da voler ulteriormente arricchire, ognuno con la propria natura di squadra, ognuno con i vizi pubblici e le private virtù, che Ancelotti ha rilevato nel faccia a faccia ridimensionato per umane esigenze di copione pure dinnanzi ad un gruppo di tifosi, amanti del bastone e non della carota. «Vero, ho incontrato qualche fans, che mi ha chiesto di essere diverso, più duro. Ma non ce n’è motivo, io non cambio il mio modo di essere e quanto al ritiro a Verona, si era deciso già prima della gara con il Genoa. Poi, sulla partita, c’è una certezza: cinquanta per cento di possibilità a testa. Emery ha la mia stima ed ha più esperienza di me in questa manifestazione. Domani, con lui in panchina, sarà difficile per noi. Ma io ho uno straordinario rapporto anche con Wenger, che ho incontrato di recente». Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.