Serie A: Pavoletti solleva il Cagliari, l’Udinese batte l’Empoli

I Pavoloso regala i 3 punti ai sardi, mentre i friulani conquistano una vittoria importantissima

0

Domenica 7 aprile ore 15:00

Cagliari-SPAL   2-1 Faragò (C) 3′, Antenucci (S) rig. 19′, Pavoletti (C) 60′

Udinese-Empoli 3-2 Caputo (E) 11′, De Paul (U) 15′ rig. 41′, Krunic (E) 25′, Mandragora (U) 45’+1′

Cagliari-SPAL. I sardi alla Sardegna Arena cercano la vittoria per avvicinarsi sempre più all’obiettivo salvezza, lo stesso dicasi per i ferraresi che cercano il colpaccio spinti da bomber Petagna. Passano appena 3 minuti e i rossoblu sbloccano il punteggio col Faragò che sfrutta un batti e ribatti in area, la SPAL prova a riorganizzarsi e al 18′ si procura un penalty con l’ausilio del VAR e lo specialista Mirko Antenucci lo trasforma con freddezza. Col passare dei minuti entrambe le squadre cercano il vantaggio ma le difese concedono poco, nel finale di tempo nessuna delle due squadre riesce a passare in vantaggio così si va a riposo sull’1-1. Nel secondo tempo Pavoletti sovrasta tutti e di testa impegna seriamente Viviano, continua a premere il Cagliari e al 60′ Pavoletti di testa stavolta aggiusta la mira siglando il 2-1 sardo. Continua a premere la squadra di casa al 65′ col palo colpito a botta sicura di Ionita, al 73′ la SPAL prova a scuotersi con Petagna che a tu per tu con Cragno centra il portiere di casa. Nel finale non arriva il pareggio spallino così i sardi conquistano la vittoria avvicinandosi sempre più all’aritmetica salvezza.

Udinese-Empoli. I friulani dopo il pareggio 1-1 a San Siro contro il Milan cercano altri punti per uscire dalla zona rossa della classifica, mentre i toscani dopo la vittoria sul Napoli cercano i 3 punti in questo delicato scontro diretto. La prima occasione del match arriva all’11’ col tiro a fil di palo di Ciccio Caputo che si insacca a fil di palo per l’1-0 azzurro, i bianconeri replicano 4 minuti dopo con l’immediato pareggio di Rodrigo De Paul che dal limite con un siluro bacia la parte interna del palo e sigla l’1-1. La gara è molto spettacolare e al 25′ l’Empoli torna in vantaggio con Rade Krunic che sfrutta il perfetto assist di Caputo, Nel finale di tempo l’Udinese si guadagna un rigore che De Paul trasforma per il pari e poi capovolge il match col siluro di Mandragora chiudendo il primo tempo sul 3-2. Nella ripresa Antonelli ceca l’angolino sugli sviluppi di un corner ma Musso si supera in volo, al 64′ l’Udinese resta in 10 per il secondo giallo di Zeegelaar così l’Empoli alza il baricentro. Al 75′ Di Lorenzo riceve palla dal limite e calcia sfiorando il palo, nel finale non arriva il pareggio empolese così i friulani salgono a 32 punti con ancora una gara da recuperare.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Juventus 84-Napoli 63-Inter 56-Milan 52-Atalanta 51-Roma 51Torino 49-Lazio 48*-Sampdoria 45Fiorentina 39Cagliari 36-Sassuolo 35-Parma 34-Genoa 33-Udinese 32*-SPAL 32-Empoli 28-Bologna 27-Frosinone 23-Chievo(-3) 11

 

*Una gara da recuperare

 

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.