Liga: Il Barcellona stende l’Atleti avvicinandosi al titolo

La coppia Messi-Suarez non delude, imperdonabile l'espulsione di Diego Costa

0

Sabato 6 aprile ore 13:00

Girona-Espanyol                    1-2 Darder (E) 59′ 89′, Stuani (G) rig. 80′

Ore 16:15

Real Madrid-Eibar                2-1 Cardona (E) 39′, Benzema (R) 59′ 82′

Ore 18:30

Rayo Vallecano-Valencia    2-0 De Tomas (R) 32′, M. Suarez (R) 91′

Ore 20:45

Barcellona-Atletico Madrid 2-0 L. Suarez (B) 85′, Messi (B) 86′

 

Girona-Espanyol. I padroni di casa al Montilivi proveranno a vincere il derby catalano tra le mura amiche, mentre gli ospiti per aumentare il distacco sulle ultime cercano il colpaccio. L’Espanyol cerca il goal già al 6′ col tiro dal limite di Lei Wu largo di un soffio, la replica del Girona arriva al 20′ col colpo di testa di Stuani a lato non di molto sugli sviluppi di un corner. Al 35′ ancora Stuani pericoloso con un’incornata che sfiora la traversa così si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa il match si sblocca col siluro di Darder dopo un batti e ribatti in area, col passare dei minuti i rojiblancos reagiscono e all’80’ si procurano un penalty che Stuani trasforma per l’1-1. Nel finale id gara l’Espanyol si getta in vanti e all’89’ Darder sigla la personale doppietta con un altro bolide imparabile per il definitivo 2-1 ospite.

 

Real Madrid-Eibar. Le merengues dopo la sconfitta esterna contro il Valencia cercano riscatto al Bernabeu, mentre i baschi proveranno a replicare la vittoria del girone d’andata. I madridisti sbloccano il punteggio già al 9′ con Benzema ma l’arbitro annulla tutto per offside, al 15′ ancora Benzema pericoloso ma il suo colpo di testa esce di un soffio. Col passare dei minuti l’Eibar prova ad alzare il baricentro e al 31′ Keylor Navas deve volare sul secondo palo per respingere il tiro di Cote, nel finale di tempo Cardona si presenta solo davanti al portiere e con grande freddezza sblocca il match chiudendo il primo tempo. Nella ripresa le merengues pareggiano i conti al 59′ col preciso colpo di testa di Karim Benzema, i blancos provano a gestire il possesso palla alla ricerca del vantaggio e all’82’ il 9 merengue sigla la personale doppietta con un colpo di test a fil di palo per il definitivo 2-1 madridista.

 

Rayo Vallecano-Valencia. I padroni di casa impegnati nella lotta salvezza cercano i 3 punti, mentre i ragazzi di Marcelino dopo la vittoria contro il Real cercano continuità. Il Valencia cerca il vantaggio all’11 con Ferran Torres che solo davanti al portiere si divora il goal, col passare dei minuti il Rayo prende campo e al 27′ si guadagna un penalty che Daniel Parejo si lascia intercettare da Alberto Garcia. Nel finale di tempo Raul De Tomas sblocca il punteggio con un preciso tiro a tu per tu col portiere mandando le squadre a riposo sull’1-0 per il Rayo. Nel secondo tempo Kondogbia aggancia la sfera e calcia col mancino mancando il bersaglio di poco, al 64′ è il turno di Parejo ma il siluro del 10 ospite viene respinto dal provvidenziale intervento di Garcia. Nel finale arriva il raddoppio del Vallecano col colpo di testa di Mario Suarez che chiude il match sul definitivo 2-0.

 

Barcellona-Atletico Madrid. I blaugrana al Camp Nou proveranno a chiudere il discorso scudetto tra le mura amiche, mentre i colchoneros proveranno in tutti i modi a riaprire la Liga. In avvio entrambe le squadre provano a gestire il possesso palla e al 9′ Diego Costa di testa sfiora la traversa, replica il Barça al 14′ col palo colpito da Jordi Alba dopo uno dei soliti assist strepitosi di Messi. Al 28′ Coutinho entra in area e calcia ma Oblak compie un miracolo in tuffo, passa un minuto e l’arbitro estrae il rosso diretto per Diego Costa per l’eccesso di proteste del centravanti di Simeone. Nel finale di tempo dopo una bella azione corale Messi calcia a giro ma Oblak salva i suoi chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa il Barça amministra la sfera mentre l’Atleti parte in contropiede, al 56′ Messi si fa largo in mezzo a tre avversari e calcia ma Oblak in tuffo para. Al 62′ Messi semina il panico nella difesa madrilena e serve Suarez che si divora il vantaggio centrando Oblak, l’assedio barcelonista continua e al e all’85’ Luis Suarez sblocca il match con un destro a giro da fuori imparabile. L’Atletico è sulle gambe e un minuto più tardi Messi parte palla al piede e col mancino chiude la sfida sul definitivo 2-0.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Barcellona 73-Atletico Madrid 62Real Madrid 60-Getafe 47-Valencia 46-Siviglia 46-Alavés 44-Athletic Bilbao 43-Real Sociedad 40-Betis 40-Eibar 39-Leganés 39-Espanyol 38Girona 34-Levante 32-Valladolid 30-Villarreal 30-Celta Vigo 29-Rayo Vallecano 27-Huesca 23

 

A cura di Emilio Quintieri

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.