Liga: Il Valencia stende il Real al Mestalla, bene anche il Bilbao

I ragazzi di Marcelino ora puntano alla Champions League

0

Mercoledì 3 aprile ore 19:30

Athletic Bilbao-Levante 3-2 Berchiche (A) 5′, Abarisketa (A) aut. 27′, Roger (L) rig. 51′, Cabaco (L) 90′, Muniain (B) rig. 94′

Ore 20:30

Eibar-Rayo Vallecano     2-1 Pozo (R) 40′, Charles (E) 64′, Leon (E) 74′

Huesca-Celta Vigo            3-3 Mendez (C) 14′, Aspas (C) 57′, Enric (H) 63′, Avila (H) 71′, Pulido (H) 73′, Boudebouz (C) 81′

Ore 21:30

Valencia-Real Madrid     2-1 Guedes (V) 35′, Garay (V) 84′, Benzema (R) 94′

 

 

Athletic Bilbao-Levante. I baschi al San Mamés inseguono un posto in Europa, mentre i valenciani proveranno ad allungare sulle ultime della classe. Il Bilbao sblocca il match già al 5′ col missile sotto al sette di Berchiche sullo splendido assist di Cordoba, la replica valenciana arriva al 14′ col tiro da fuori di Jason sul quale Herrerin si supera in tuffo. I padroni di casa col passare dei minuti continuano a premere e al 27′ raddoppiano le marcature sfruttando l’errato intrvento di Abarisketa che manda la sfera nella propria porta, nel finale di tempo Coke pareggia i conti ma il direttore di gara annulla tutto mandando le squadre a riposo sul 2-0 basco. Nel secondo tempo il Levante si procura un calcio id rigore che Marti Roger trasforma accorciando le distanze, gli ospiti continuano a spingere al 71′ col siluro di Borja Mayoral che costringe Herrerin alla respinta provvidenziale. Nel finale sugli sviluppi di un angolo Cabaco di testa anticipa tutti siglando il 2-2, ma nel recupero il Bilbao si procura un penalty che Muniain trasforma per il definitivo 3-2 rojiblanco.

 

 

Eibar-Rayo Vallecano. Gli armeros ad Ipurùa proveranno a rientrare nella bagarre per un posto in Europa, mentre gli ospiti inseguono la salvezza sperando nel colpaccio esterno. Il primo brivido arriva al 6′ col tiro a botta sicura di Rovira respinto da un gran riflesso di Dimitrievski, il Rayo prova a reagire al 27′ col tiro dal limite di De Tomas ma la sfera esce di un soffio a lato. Nel finale di tempo gli ospiti riescono a segnare il goal del vantaggio col tiro di prima intenzione di Pozo che chiude i primi 45 minuti. Nella ripresa Charles si accentra e calcia verso ‘incrocio ma Dimitrievski compie un intervento provvidenziale, l’Eibar replica al 64′ pareggiando i conti col colpo di testa di Charles dall’interno dell’area. I padroni di casa premono in avanti e al 73’ siglano il 2-1 col missile di Pedro Leon, nel finale l’Eibar gestisce il vantaggio conquistando i 3 punti al fischio finale.

 

 

Huesca-Celta Vigo. I padroni di casa fanalino di coda della Liga cercano la spinta dei propri tifosi, mentre i galiziani puntano alla vittoria in questo delicato scontro diretto. Il Celta prova a schiacciare l’Huesca nella propria trequarti sin dalle prime battute, al 14′ gli sforzi dei galiziani vengono ripagati dal vantaggio siglato con la rasoiata di Mendez. Continua a premere la squadra ospite al 39′ col tiro da posizione defilata di Maxi Gomez largo di pochissimo così si va a riposo sull’1-0 per il Celta Vigo. Nei secondi 45 minuti gli ospiti raddoppiano le marcature col tiro a giro di Iago Aspas che si insacca nell’angolino, al 63′ l’Huesca accorcia le distanze col missile di Enric riaprendo la sfida. I padroni di casa continuano ad attaccare e al 71′ Avila firma il 2-2 con un tiro ravvicinato sugli sviluppi id una bella azione corale, passano 2 minuti e Pulido capovolge il match siglando il 3-2 per l’Huesca sfruttando un batti e ribatti in area. Il Celta nel finale riesce a pareggiare i conti con la conclusione vincente di Boudebouz dopo un bello slalom in area per il definitivo 3-3.

 

 

Valencia-Real Madrid. I padroni di casa inseguono la Champions e puntano alla vittoria interna, mentre le merengues non intendono perdere punti per strada al Mestalla. La prima occasione del match arriva al 9′ col siluro da posizione decentrata di Marcelo alto di un soffio, al 21′ Toni Kroos si libera al tiro e calcia a lato di pochissimo. Col passare dei minuti il Valencia alza il ritmo e al 35′ sblocca il punteggio con una sassata che fulmina Keylor Navas, nel finale di tempo Kondogbia cerca il raddoppio sfiorando la traversa così si va a riposo sull’1-0 valenciano. Nella ripresa i padroni di casa cercano il raddoppio col tiro a giro di Soler ma Navas in volo salva le merengues, al 61′ Rodrigo si mette in proprio ed entrato in area cerca l’angolino sfiorando il palo. Il Real non riesce a reagire e all’84’ Ezequiel Garay sigla il raddoppio valenciano di testa sugli sviluppi di un angolo, nel recupero il Real accorcia le distanze con Benzema ma al triplice fischio il Valencia conquista i 3 punti.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Barcellona 70-Atletico Madrid 62-Real Madrid 57-Getafe 47-Valencia 46-Alavés 44-Siviglia 43-Athletic Bilbao 43-Betis 40-Eibar 39-Real Sociedad 37Leganés 36-Espanyol 35-Girona 34-Levante 32-Valladolid 30-Villarreal 30-Celta Vigo 29-Rayo Vallecano 24-Huesca 23

 

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.