Serie B: Il Palermo non va oltre il pareggio col Venezia!

Puscas nel finale di gara risponde al vantaggio di Bocalon

0

Lunedì 11 marzo ore 21:00

Venezia-Palermo 1-1 Bocalon (V) 39′, Puscas (P) 85′

VENEZIA (3-5-1-1): Vicario, Coppolaro, Modolo, Fornasier, Zampano, Segre (Schiavone 86′), Bentivoglio, Pinato, Bruscagin, Citro (Di Mariano 75′), Bocalon. A disposizione: Facchin, Lezzerini, Cernuto, Mazan, St Clair, Schiavone, Besea, Zennaro, Vrioni, Di Mariano, Lombardi. Allenatore: Walter Zenga.

PALERMO (4-3-1-2): Brignoli, Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami, Jajalo, Murawski, Chochev (Falletti 56′), Trajkovski (Moreo 77′), Puscas, Nestorovski. A disposizione: Pomini, Alastra, Pirrello, Ingegneri, Accardi, Szyminski, Fiordilino, Haas, Lo Faso, Moreo. Allenatore: Roberto Stellone.

Arbitro: Riccardo Ros.

Ammoniti: Bocalon (V) 40′, Bellusci (P) 43′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. I lagunari dell’ex rosanero Zenga al Penzo cercano la vittoria per alimentare il sogno salvezza, mentre gli isolani in lotta per la Serie A non possono perdere punti per strada. In avvio entrambe le squadre faticano ad alzare il ritmo costruendo pochissime azioni degne di nota, al 19′ Nestorovski carica il sinistro dai 25 metri mancando di poco il bersaglio col pallone a lato. Passano 3 minuti e Puscas servito da Nestorovski viene anticipato all’ultimo istante dall’uscita di Vicario, la replica del Venezia arriva al 31′ col tentativo di Pinato dall’interno dell’area sugli sviluppi di un angolo ma la sfera termina alta. Nel finale di tempo il Venezia riesce a sbloccare il punteggio col tap-in di Bocalon dopo la sponda di Bruscagin chiudendo il primo tempo sull’1-0 lagunare.

Secondo tempo. Nella ripresa i rosanero tentano l’assalto al pareggio mentre i veneti provano a chiudere gli spazi per colpire in contropiede, al 66′ Rispoli carica il destro e incrocia cercando l’angolino ma la sfera esce di poco. Passano 4 minuti e l’arbitro assegna un calcio id rigore in favore dei palermitani per una trattenuta di Bruscagin su Nestorovski, prende la rincorsa dagli undici metri lo stesso bomber macedone ma Vicario in tuffo blocca la sfera. Al 78′ a seguito di un batti e ribatti in area Jajalo si coordina e calcia col mancino colpendo la traversa a portiere battuto, passano 5 minuti e il Palermo colpisce la seconda traversa del match col colpo di testa di Moreo deviato da Vicario. Sul successivo corner Puscas anticipa tutti al centro dell’area e con una precisa incornata sigla il definitivo 1-1.

Classifica provvisoria

Brescia 50-Palermo 46-Verona 45-Lecce 44**-Pescara 44-Benevento 43-Cittadella 39-Perugia 38-Spezia 37-Salernitana 34-Cosenza 33-Ascoli 31**-Cremonese 30-Livorno 27-Venezia 27-Crotone 26-Foggia(-6) 26-Padova 23-Carpi 22*

*RIPOSA

**Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.