Serie B: Il Foggia spinto dallo Zaccheria batte il Cosenza

I satanelli spinti dal proprio pubblico conquistano 3 punti pesantissimi

0

Venerdì 1 marzo ore 21:00

Foggia-Cosenza 1-0 Dermaku (F) aut. 22′

FOGGIA (3-4-3): Leali, Martinelli, Billong, Ranieri, Zambelli, Agnelli, Greco (Ngawa 70′), Kragl, Galano (Marcucci 62′), Chiaretti (Mazzeo 81′), Iemmello. A disposizione: Noppert, Ngawa, Loiacono, Ingrosso, Boldor, Marcucci, Deli, Mazzeo, Matarese, Cicerelli. Allenatore: Pasquale Padalino.

COSENZA (3-5-2): Perina, Anibal, Dermaku, Legittimo, Mungo (Bruccini 72′), Palmiero, Garritano (Sciaudone 69′), Baez, D’Orazio, Tutino, Maniero (Litteri 55′). A disposizione: Saracco, Bittante, Hristov, Schetino, Sciaudone, Bruccini, Izco, Misuri, Sueva, Litteri. Allenatore: Piero Braglia.

Arbitro: Lorenzo Maggioni.

Ammoniti: Legittimo (C) 27′, Kragl (F) 29′, Agnelli (F) 33′, Leali (F) 90′

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. I satanelli tra le mura amiche cercano la vittoria per risalire la china alimentando il sogno salvezza, mentre i calabresi proveranno a sognare addirittura i play-off sbancando lo Zaccheria. La prima occasione dell’incontro arriva al 9′ col tiro a incrociare di Iemmello sul quale Perica si oppone in tuffo, passano 2 minuti e Mungo solo al centro dell’area si divora il vantaggio calciando sopra la traversa. Il Foggia dopo il pericolo scampato replica al 22′ e sulla punizione di Kragl la sfera viene deviata da Dermaku nella propria porta per il vantaggio rossonero, dopo il goal subito i Lupi provano a reagire al 35′ con l’incursione in area di Tutino ma Leali con una perfetta scelta di tempo ferma l’attaccante ospite. Nel finale di tempo non arriva il pareggio cosentino così al duplice fischio di Maggioni si va a riposo sull’1-0 pugliese.

Secondo tempo. Nella ripresa il Cosenza cerca il pareggio alzando il baricentro ma i satanelli non concedono molto, al 50′ il Foggia parte in contropiede con Iemmello ma Legittimo in ripiegamento difensivo salva i suoi. Al 62′ Garritano sbuca alle spalle di tutti sul cross di Baez ma il tentativo aereo della mezzala ospite esce di poco, continua a spingere il Cosenza al 71′ Sciaudone entra in area cercando il goal ma il tiro del giocatore del Cosenza centra in pieno un avversario. Col passare dei minuti i Lupi provano a schiacciare il satanelli alla ricerca del pari ma la retroguardia pugliese riesce a chiudere tutti gli spazi, nel finale il Foggia cerca il colpo del KO con Iemmello che solo davanti al portiere spreca tutto calciando sull’esterno della rete chiudendo la sfida con la vittoria rossonera.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Brescia 47-Benevento 43-Palermo 42-Lecce 41**-Pescara 41-Verona 39-Spezia 37-Perugia 35-Salernitana 34-Cittadella 33-Cosenza 33-Ascoli 29**-Cremonese 27-Venezia 26-Foggia(-6) 26-Livorno 23-Crotone 22-Carpi 21-Padova 19

*RIPOSA

**Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.