PRIMAVERA 1 – Napoli-Palermo 3-2, ecco le pagelle de “ilnapolionline.com”

Il Napoli di Baronio rischia di subire la rimonta ma batte il Palermo

0

Il Napoli di Baronio ha bisogno di vincere contro il Palermo per risalire la china in classifica e tenere lontano la zona play-out. Inizio promettente per gli azzurrini che sfiorano il gol con Palmieri che in spaccata non manda la palla in rete. La marcatura è nell’aria e la realizza Sgarbi, il classe 2001 con un diagonale manda la sfera in rete, nulla da fare per Al-Tani. I partenopei continuano ad attaccare e vanno sul 2-0, cross di Sgarbi e tutto solo Gaetano batte il portiere ospite. Il Napoli spinge e va sul 3-0, traversone di Mezzoni e colpo di testa imparabile di Gaetano. Nel secondo tempo entra in campo un altro Palermo che va vicino al gol con Petrucci che manda sul palo. Gli azzurrini sono in bambola e subiscono la rete degli ospiti, errore di Idasiak e Birligea ringrazia. I ragazzi di Scurto continuano ad attaccare e clgono il palo con Rizzo. Nel recupero rigore del Palermo, Santoro coglie la traversa, penalty molto dubbio e allo scadere segna in mischia De Stefano. Ecco le pagelle della sfida dello stadio “P. Ianniello” di Frattamaggiore.

 

Idasiak 5 – Giornata no per il portiere del Napoli. Nella ripresa si dimostra insicuro nelle uscite e sul primo gol regala la palla all’attaccante del Palermo. Anche sulla seconda rete non appare impeccabile.

Zanoli 6 – Rispetto alle ultime due gare, la prova del terzino destro è stata confortante. Bene in fase di copertura nella prima frazione e nel secondo tempo dove la squadra soffre, lui riesce a tamponare.

Zanon 6 – Contro l’Empoli non aveva convinto a pieno, ma era una questione di automatismi, oggi invece meglio e nel primo tempo sfiora la rete del 4-0. Cala leggermente nel secondo tempo, ma in sostanza prova sufficiente.

D’Alessandro 6 – In cabina di regia il classe 2000 tiene contro la mediana del Palermo e il suo primo tempo è da considerare positivo. In leggero calo nella seconda frazione, anche se non demerita (Lovisa s.v.)

Esposito G. 5,5 – Il capitano del Napoli, dopo una prima frazione attenta, concede poco a Rizzo, nel secondo tempo, va in difficoltà con la spinta degli attaccanti dei rosanero.

Senese 5,5 – Come per il capitano, lo stesso discorso vale per il classe 2000 che non riesce a ripetere la buona prima frazione e la difesa non riesce a dare l’impulso necessario per evitare le sofferenze.

Mezzoni 6,5 – L’esterno d’attacco nel primo tempo fa il bello e il cattivo tempo. Due gol su tre nascono dai suoi cross, Sgarbi e Gaetano concretizzano al meglio. Nel secondo tempo cerca di tamponare in difesa con discreti risultati. (Manzi s.v.)

Mamas 6,5 – L’acquisto del centrocampista cipriota è stato fino ad ora un’ottima mossa del club azzurro. Lui non solo ci mette fisico, ma è bravo anche in fase propositiva. Con l’Empoli era stato l’unico a salvarsi, oggi conferma l’ottimo momento di forma.

Palmieri 6 – L’attaccante classe 2000 nel primo tempo gioca una buona gara, sfiorando anche il gol, ma entra nell’azione del secondo gol con Sgarbi e Gaetano che completano l’opera. Nella ripresa non si ripete, ma non solo per demeriti suoi. (Bertoni 5 – E’ entrato l’ex Pordenone nel momento più difficile della gara, ma è apparso ancora non al massimo della condizione, dove non riesce a stoppare al meglio due palloni invitanti)

Gaetano 7 – Anche oggi il Napoli di Baronio deve tutto al suo classe 2000. Al di là della doppietta, scambia con i compagni alla grande e mette un paio di palloni invitanti per Palmeri. Nella ripresa dove la squadra soffre, esce fuori il suo talento. (Labriola 6 – Anche se sono stati pochi minuti, il classe 2001 ci ha messo tanto impegno e buona volontà, lottando su ogni palla fino all’ultimo minuto)

Sgarbi 6,5 – La prova dell’attaccante classe 2001 è stata molto positiva. Segna con un perfetto diagonale e serve a Gaetano la palla del 2-0. Vince i duelli sul piano fisico fino a quando regge il confronto contro gli avversari. (Saporetti s.v.)

All. Baronio 6 – Il primo tempo della sua squadra è stata davvero esaltante, gol e belle giocate con il vantaggio meritato. Il calo nel secondo tempo psico-fisico è la dimostrazione che c’è ancora molto da lavorare e si rischiava di gettare tutto alle ortiche. Buon passo per evitare i play-out ma ancora non basta per quello che il mister vuole.

PALERMO – Al-Tumi 5,5; Petrucci 5,5 (De Stefano 6), Gallo 5, De Marino 5, Fredella 5, Ruggiero 5 (Birligea 6,5), Sicuro 5 (Gambino 6,5), Mendola 5,5 (Giuliano 5,5), Lucera 5,5, Santoro 5, Rizzo 5,5 (C) A disp. Mattiolo, Angileri, Gambino, Giuliano, Garofalo, Correnti, Birligea, De Stefano All. Scurto 5,5

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.