Serie B: La doppietta di Puscas riporta il Palermo in vetta!

L'attaccante isolano regala il primato ai rosanero

0

Sabato 9 febbraio ore 15:00

Cittadella-Spezia      0-1 Galabinov (S) 76′

Cremonese-Padova 0-0

Perugia-Palermo     1-2 Puscas (PA) 2′ 47′, Melchiorri (PE) 89′

Cittadella-Spezia. I veneti al Tombolato cercano la vittoria per alimentare il sogno Serie A, mentre gli spezzini con un punto di vantaggio sul Citta proveranno ad evitare il sorpasso. Il primo brivido arriva dopo 2 minuti col tiro ravvicinato di Okereke che impegna seriamente Paleari, la replica del Citta arriva al 12′ col destro a fil di palo di Schenetti sull’esterno della rete. I veneti continuano a premere e al 23′ Diaw parte palla al piede e arrivato al limite calcia sfiorando la traversa, col passare dei minuti lo Spezia prova ad alzare il baricentro con la girata al volo di Okereke larga di un soffio al 30′. I liguri continuano a premere e al 37′ Bidaoui calcia a seguito di un batti e ribatti in area ma Frare salva sulla linea, nel finale di tempo il match non si sblocca così si va negli spogliatoi sullo 0-0. Nel secondo tempo il Citta resta in 10 per l’espulsione di Adorni che ferma fallosamente Okereke lanciato verso la porta, al 59′ gli spezzini vanno vicinissimi al vantaggio col mancino di Okereke alto di un soffio. Lo Spezia prova a schiacciare i veneti e al 71′ Ricci calcia dal limite ma Paleari compie un autentico miracolo, passano 5 minuti e gli spezzini trovano il meritato vantaggio col tiro ravvicinato di Galabinov sul perfetto cross di Augello. Nel finale non arriva la reazione del Cittadella così al triplice fischio lo Spezia espugna il Tombolato salendo a 34 punti.

Cremonese-Padova. I grigiorossi cercano il colpaccio per scalare posizioni in classifica, mentre i padovani fanalino di coda proveranno a sbancare lo Zini alimentando il sogno salvezza. Gli ospiti provano ad amministrare il possesso palla sin dalle prime battute e al 6′ sforano il vantaggio col tiro improvviso di Bonazzoli respinto con i pugni da Ravaglia, il Padova continua ad attaccare e al 15′ ancora Bonazzoli pericoloso con un tiro potentissimo deviato dall’ottimo Ravaglia. La Cremonese replica al 28′ col tentativo dal limite di Arini largo di pochissimo, nel finale di tempo nessuna delle due squadre sblocca il punteggio così si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa i grigiorossi cercano il vantaggio col siluro id Carretta bloccato a terra dall’ottimo Minelli, al 64′ Strefezza riceve palla dal centro dell’area e al volo sfiora il palo. I padroni di casa dominano il match e al 72′ sbloccano il punteggio col tap-in di Strizzolo ma l’arbitro annulla per offside, all’85’ Strizzolo stoppa in area e calcia a botta sicura mancando il bersaglio di un niente così la sfida dello Zini termina senza reti.

Perugia-Palermo. Gli umbri al Curi proveranno a recuperare lo svantaggio sulla zona play-off spinti dalla propria gente, mentre i rosanero secondi in classifica proveranno a tornare in vetta per mettere pressione al Brescia. La sfida si sblocca dopo appena 2 minuti col colpo di testa di Puscas sugli sviluppi di un piazzato di Falletti, i perugini provano a riorganizzarsi dopo il goal subito e al 15′ Kingsley carica il destro cercando il sette ma Brignoli sventa la minaccia. Al 23′ ancora Perugia pericoloso col sinistro al volo di Verre ma Brignoli si dimostra provvidenziale, passano 4 minuti e Trajkovski ci prova con un tiro a giro che Gabriel respinge con la punta delle dita chiudendo il primo tempo sull’1-0 palermitano. Nei secondi 45 minuti arriva il raddoppio del Palermo con la doppietta di Puscas che di testa sfrutta il cross di Rispoli, dopo il secondo goal i rosanero provano a gestire il vantaggio ma al 64′ l’arbitro assegna un rigore in favore degli umbri. Prende la rincorsa dagli undici metri Sadiq ma Brignoli para la conclusione del 19 di casa, il Perugia prova a rientrare in partita col colpo di testa di Yamiq ma Brignoli vola sotto l’incrocio al 75′. Nel finale Melchiorri riapre il match con un perentorio colpo di testa ma è troppo tardi per la rimonta perugina così i siciliani espugnano il Curi tornando in vetta alla B.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Palermo 41-Brescia 39-Benevento 36-Lecce 34**-Pescara 34-Spezia 34-Verona 32-Cittadella 30Perugia 29Salernitana 28Cremonese 27-Ascoli 25*-Venezia 25-Cosenza 24-Foggia(-6) 19-Crotone 18-Carpi 18-Livorno 17-Padova 17

*RIPOSA + una gara da recuperare

** Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.