Juve/Inter ore 20,45, le possibili formazioni in campo

0

Vai ad immaginare che con l’Inter alle porte Allegri si metta a pensare allo Young Boys? Eccome se lo fa: «Mercoledì in Champions per noi è molto più importante, ci giocheremo il primo posto. Con l’Inter è solo una partita…». Ora: nulla in casa Juve sarà mai lasciato al caso, non è la storia del club e non è la storia di Allegri. Però la distinzione l’ha tirata fuori proprio il tecnico, che poi si concentra su una settimana importante: «Un passo alla volta, tra Inter, coppa e derby avremo tre partite delicate e servirà che tutti si facciano trovare pronti». Infine ecco l’impegno di giornata, il suo 240º da allenatore bianconero: «Contro i nerazzurri sarà una partita bella e importante. Loro hanno giocatori bravi, tecnici, che tendono a far allungare gli avversari. E noi a Firenze a volte ci siamo trovati con la squadra spaccata, i tre davanti e sette a difendere. Questo aspetto adesso va migliorato. Dovremo metterci impegno e attenzione, sennò si rischia».  

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.