Serie B: Al Via del Mare il Lecce batte la Cremonese portandosi a -3 dalla vetta!

Falco e La Mantia alimentano le speranze promozione dei pugliesi

0

Domenica 25 novembre ore 21:00

Lecce-Cremonese   2-0   Falco (L) 64′, La Mantia (L) 78′

LECCE (4-3-1-2): Vigorito, Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni, Petriccione, Armellino (Haye 80′), Scavone, Mancosu (Arrigoni 93′), Falco (Palombi 75′), La Mantia. A disposizione: Bleve, Cosenza, Fiamozzi, Marino, Bovo, Haye, Lepore, Tsonev, Torromino, Arrigoni, Dubickas, Palombi. Allenatore: Fabio Liverani.

CREMONESE (4-14-1): Ravaglia, Mogos, Claiton, Terranova, Migliore, Greco, Arini, Croce (Piccolo 70′), Carretta (Strefezza 79′), Castrovilli (Emmers 81′), Brighenti. A disposizione: Volpe, Agazzi, Marconi, Renzetti, Del Fabro, Kresic, Emmers, Strefezza, Spaviero, Boultam, Castagnetti, Piccolo. Allenatore: Massimo Rastelli.

Arbitro: Marco Serra.

Ammoniti: Claiton (C) 19′, Armellino (L) 23′, Brighenti (C) 39′.

Note: recupero p.t.1′, recupero s.t. 7′.

Primo tempo. I giallorossi al Via del Mare cercano la vittoria per continuare a puntare alla Serie A, mentre i grigiorossi proveranno a fare punti in Puglia per rimanere in acque tranquille. Il primo brivido dell’incontro arriva al 7′ col destro a giro di Castrovilli largo di poco, il Lecce prova a rendersi pericoloso attraverso azioni manovrate ma per il momento la difesa ospite chiude tutti gli spazi. Col passare dei minuti entrambe le squadre faticano a creare azioni pericolose così dobbiamo aspettare il minuto 29 quando Carretta lascia partire un mancino angolatissimo che costringe Vigorito alla super parata, la Cremonese continua a spingere e al 38′ uno scatenato Castrovilli si mette in proprio e arrivato al limite lascia partire una rasoiata che impegna nuovamente Vigorito. Passano 3 minuti e Brighenti sguscia via in area di rigore lasciando partire un diagonale che il portiere leccese disinnesca in tuffo, nel finale di tempo Mancosu sugli sviluppi di un piazzato calcia di prima intenzione sfiorando la traversa chiudendo la prima frazione sullo 0-0.

Secondo tempo. Nella ripresa entrambe le squadre provano ad alzare il ritmo e al 54′ Castrovilli ci prova direttamente su punizione sfiorando il palo, passa appena un minuto e il Lecce si rende pericoloso col diagonale mancino di Mancosu largo di un soffio. Il goal è nell’aria e al 64′ i giallorossi sbloccano il punteggio con Falco che prima impegna Ravaglia col piatto sinistro sul cross di Armellino e poi sfrutta la respinta corta del portiere ospite per il più facile dei tap-in, il goal galvanizza i padroni di casa che continuano a spingere alla ricerca del colpo del KO e al 68′ sugli sviluppi di un corner Scavone di testa sfiora il raddoppio pugliese. Il Lecce è in totale controllo della gara e al 78′ arriva il 2-0 con lo stacco vincente di La Mantia che batte tutti sul tempo sugli sviluppi di un angolo, nel finale la Cremonese prova a rientrare in partita ma al triplice fischio i giallorossi conquistano la vittoria portandosi a -3 dal Palermo capolista.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Palermo 25-Pescara 23-Lecce 22-Cittadella 20-Benevento 20-Salernitana 20*-Verona 19-Brescia 18-Spezia 17-Perugia 17-Ascoli 16-Cremonese 15-Venezia 15-Crotone 12-Padova 11-Carpi 10-Foggia(-8) 8-Cosenza 8-Livorno 6

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.