ESCLUSIVA – R. Pinna (att. Mozzecane): “Contro l’Arezzo vincere per bissare il successo di Cesena”

All'interno l'intervista all'attaccante del Mozzecane

0

La serie B femminile è una sorta di serie A2 dove ci sono molte squadre forte e che possono reciitare un ruolo davvero importante per la conquista della massima serie. Oltre all’Inter, alla Roma e all’Empoli Ladiess, ci sono le outsider come Genoa e il Mozzecane che possono recitare um ruolo non secondario. Ilnapolionline.com ha intervistato il bomber della squadra scaligera Romina Pinna sul momento della compagine veronese e sul prossimo match in casa contro l’Arezzo.

Dopo aver ottenuto la salvezza con il Pink Bari, da quest’estate sei al Mozzecane. Cosa ti ha convinto ad accettare il progetto del club veronese? “Sono venuta a Mozzecane perché è stata tra tante quella che mi ha voluto più di tutte e per me era una sfida intrigante e stimolante . Si la prima mia doppietta sono felice per questo è per la vittoria. E’ una squadra che ha ambizione ed io ho accettato senza pensarci tanto”.

Domenica vittoria in rimonta per il Mozzecane contro il Cesena, decisiva una tua doppietta. Per chi non era ad aassistere alla partita, come sono state le tue reti? “Il primo goal è avvenuto da una punizione da metà campo ho avuto la prontezza di stoppare e calciare subito , la seconda è stata più bella , sviluppata una bella azione da gioco ho concluso calciando di sinistro in diagonale. Sono stata doppiamente contenta domenica, prima perchè abbiamo vinto una sfida importante e poi per la mia doppietta personale. Mi auguro che questo successo possa dare slancio per il prosueguo della nostra stagione”.

Da bomber da area di rigore quali sono i tuoi modelli per la quale ti ispiri e ti permette di crescere all’interno del calcio femminile? “Ci sono diversi attaccanti che mi hanno sempre ispirato e ho guardato con ammirazione, un attacante maschile che mi piace è Higuain penso sia completo. Per quanto riguarda nel femminile una tra Panico e Gabbiadini , anche Sabatino non scherza (ride n.d.r.)”.

Quest’anno la serie B è una sorta di serie A2 per l’alto livello delle squadre che vi partecipano. Chi vedi come favorita? “La Serie B è molto più competitiva degli scorsi anni , sulla carta l’Inter dovrebbe essere la favorita ma si sa ogni partita va giocata. Anche la Roma si sta ben comportando, avendo gli stessi punte della compagine nerazzurra. Ora trovare una favorita non è semplice tra qualche mese avremo le idee più chiare”.

Tra due domeniche si torna in campo, avversario sarà la sfida interna contro l’Arezzo. Quali sono le insidie maggiori che dovrete tenere in considerazione? “La prossima domenica giocheremo in casa contro l’Arezzo , sicuramente sarà una partita alla nostra portata dove giocheremo per un solo risultato , sarà una partita combattuta ma come ho detto prima ogni partita di quest’anno lo sarà. Il nostro obiettivo è restare concentrate tutta la partita ed ottenere il massimo davanti ai nostri tifosi”.

Fonte: Foto Graziani

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.