Serie B: Il Perugia batte il Venezia grazie alla magia di Melchiorri!

L'attaccante di Nesta in apertura di ripresa sblocca il match conquistando i 3 punti

0

Sabato 6 ottobre ore 18:00

Perugia-Venezia 1-0 Melchiorri (P) 53′

PERUGIA (4-3-3): Gabriel, Ngawa, Cremonesi, Gyomber, Falasco, Mustacchio (El Yamiq 90′), Bianco (Kouan 44′), Verre (Moscati 70′), Vido, Dragomir, Melchiorri. A disposizione: leali, Perilli, Mazzocchi, Sgarbi, Felicioli, El Yamiq, Kouan, Ranocchia, Moscati, Bordin, Bianchimano, Terrani. Allenatore: Alessandro Nesta.

VENEZIA (3-5-2): Vicario, Bruscagin, Modolo (Andelkovic 46′), Domizzi, Falzerano, Schiavone, Segre (Marsura 85′), Zampano (Litteri 56′), Garofalo, Di Mariano, Zigoni. A disposizione: Lezzerini, Facchin, Andelkovic, Cernuto, Coppolaro, Fabiano, Bentivoglio, Suciu, Marsura, Litteri, Citro. Allenatore: Stefano Vecchi.

Arbitro: Antonio Di Martino.

Ammonizioni: Bianco (P) 32′, Vido (P) 41′, Modolo (V) 45’+1′, Andelkovic (V) 63′, Gyomber (V) 74′, Di Mariano (V) 77′.

Espulsioni: Andelkovic (V) 80′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 4′.

Primo tempo. I padroni di casa al Curi cercano riscatto dopo il pareggio subito all’Euganeo contro il Padova, mentre i lagunari fermi ancora a 4 punti devono iniziare a recuperare in classifica se vogliono ambire alla Serie A. La prima occasione arriva al 10′ col tiro a colpo sicuro di Vido diretto verso l’angolino ma Vicario in tuffo salva i suoi deviando la sfera, la gara è molto vivace con entrambe le squadre alla ricerca del vantaggio. La replica veneziana arriva al 27′ quando Di Mariano dopo essersi messo in proprio supera il diretto marcatore e calcia a giro col destro impegnando Gabriel, sulla respinta il più lesto di tutti è Zigoni ma l’estremo difensore di casa si supera ancora una volta. Si vedono continui capovolgimenti di fronte e al 36′ Vido entra in area e con un preciso diagonale supera Vicario ma Bruscagin salva sulla linea, nel finale di tempo nessuna delle due squadre sblocca il punteggio così si va a riposo sullo 0-0.

Secondo tempo. Nella ripresa il Perugia si porta in vantaggio al 53′ col destro dal limite di Melchiorri che s’insacca nell’angolino facendo esplodere il Curi, Vecchi corre ai ripari facendo entrare Litteri per dare manforte all’attacco ma la retroguardia umbra chiude tutti gli spazi. Al 72′ Zigoni si libera in area e cerca proprio Litteri solo davanti al portiere ma Gyomber in extremis anticipa l’attaccante ex Cittadella, all’80’ il Venezia resta in 10 per l’espulsione di Andelkovic che riceve il secondo giallo per un intervento fuori tempo su Vido. All’83’ il Perugia prova a sfruttare la superiorità numerica con Dragomir che dopo appena entrato in area cerca la porta con poca precisione, passano 4 minuti ed è il turno dei lagunari con Di Mariano che dalla distanza lascia partire un destro potentissimo fuori di un soffio. Nel finale di gara il Perugia amministra il vantaggio fino al triplice fischio portando a casa l’intera posta in gioco.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Pescara 15-Verona 13-Lecce 12-Cremonese 11-Cittadella 10*-Benevento 10-Salernitana 10-Spezia 9Palermo 8-Perugia 8-Brescia 7-Crotone 7-Ascoli 6-Padova 6-Carpi 5-Venezia 4Foggia(-8) 4-Cosenza 4-Livorno 2

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.