Salernitana, parla Lotito: “Pari stretto, c’era un rigore su Rosina”

0

Salernitana sempre in silenzio. A fine gara Lotito conversa con i giornalisti prima di infilarsi nell’auto che lo riporterà a Roma. «Il loro portiere ha fatto i miracoli – dice – e c’era un rigore su Rosina. Cosa mi aspetto per questo finale di stagione? Niente. L’attaccante? Nel calcio ci sono fattori imponderabili, servono tempo e pazienza». Dice e non dice, Lotito. «Siamo in silenzio stampa», sottolinea sornione. Facciamo scivolare la conversazione sulla questione della multiproprietà. «C’è poco da ragionare. Anche se la normativa dovesse cambiare, è ovviamente impensabile che un presidente possa avere due squadre nella stessa categoria». Infatti il punto è un altro: qual è la soluzione? «In caso di promozione in A, sarei costretto a vendere la Salernitana entro tre o sei mesi, non ricordo. Non esistono escamotage. Le squadre B? Sono contrario all’introduzione delle seconde squadre in Lega Pro. La Lazio non la farà, ho già la Salernitana». 
Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.