Il Mattino premia Sarri: sorteggio infame, il mister è da applausi.

0

7 SARRI


Il sette ci stà tutto. Sorteggio infame e impresa altissima dopo l’1-3 dell’andata. Schiera il miglior Napoli in maglia azzurra (maglia e buoi dei paesi tuoi), con la sola sorpresa di Allan, e nel primo tempo da sogno il Napoli, pressing a tutto campo e difesa alta, straccia il Real. Ma arriva il gelo del pareggio e del sorpasso di Ramos a inizio ripresa a spegnere la remuntada. Due gol di testa su corner, la difesa che difende a zona cede clamorosamente. Come al solito. E’ la fine del sogno dopo la grande spinta, l’attacco, la supremazia del primo tempo. Il Real, evidentemente, ha aspettato che la furia azzurra si placasse e poi ha colpito. Non è la Rai (Reina, Albiol, Insigne), è la Bbc (Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo). Nel secondo tempo, col Real al sorpasso, è stata un’altra partita. Il Napoli, generoso, perde entusiasmo e corsa. Continua a battersi, ma è alle corde. Vincono i più forti dopo avere patito per 45 minuti l’appassionata aggressività del Napoli. Vince un Real cinico. Vince su corner, la maledizione per la difesa napoletana sempre sorpresa sui calci piazzati. I cambi non hanno senso con il match avviato a tutto vantaggio degli spagnoli. Il Napoli ha dato tutto nel primo tempo sfidando il Real a viso aperto. Il massimo che poteva fare.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.