SERIE A – Scontro salvezza, il Crotone abbatte il Pescara 2-1!

0

All’interno di un campionato, ci sono partite che valgono doppio. Poco importa se le posizioni di classifica non sono certamente nobili. Certi scontri diretti sono più importanti di altri. E’ il caso di Crotone-Pescara, due squadre coinvolte nella zona retrocessione, ma determinate a dire la loro e guadagnarsi un’altro anno di permanenza nella massima serie.

Così, alle 18:00, all’Ezio Scida di Crotone, i ragazzi di Nicola sono riusciti ad imporsi per ben 2-1 sui pescaresi guidati da Massimo Oddo. Una partita caotica dove nessuna delle due squadre aveva voglia di concedere un solo centimetro all’avversario. E quando il gioco è così spezzettato, ogni singolo episodio può rivelarsi quello utile per portarsi in vantaggio: al minuto numero 24, l’Arbitro Damato assegna un calcio di rigore per i calabresi, colpevole un tocco (dubbio) di mano da parte dell’ex azzurro Campagnaro. Palladino trasforma e porta avanti i suoi. Il Pescara cerca la reazione e al 44′ trova anche esso un calcio di rigore: Memushaj si presenta sul dischetto, ma fallisce il suo secondo rigore stagionale.

Nella ripresa il gioco si fa sempre più farraginoso. Tanti i cartellini (ben due rossi, uno ad Aquilani del Pescara ed un altro a Capezzi del Crotone) e poche le occasioni da gol per ambo due le squadre. La partita sembra avviata al termine, quando negli ultimi dieci minuti di gioco accade letteralmente di tutto. All’82’ Campagnaro trova il pareggio con un perfetto colpo di testa, ma all’84’ Ferrari riporta avanti il Crotone realizzando splendidamente il cross fornitogli da Stoian.

Tre punti che valgono doppio e il Crotone che scavalca il Pescara. Gli uomini di Nicola adesso cominciano a vedere la luce della “salvezza”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.