Campedelli, pres. Chievo: “Juve-Napoli come Chievo-Barcellona. De Guzman? Vediamo lunedì”

0

Intercettato dai microfoni di Radio Crc, Luca Campedelli, presidente del Chievo, ha parlato dell’imminente inizio della Serie A: “L’obiettivo del Chievo è onorare il campionato e salvarsi. Non c’è un segreto, solo la volontà dell’ambiente di dare il meglio di sé. La Juve può vincere tutte le partite, possono non farlo solo per distrazione, sempre a patto che tutti si confermino. I giocatori della Juve sono più forti di quelli del Napoli così come delle altre squadre, il divario è ampio come quello tra Chievo e Barcellona. Il Napoli può arrivare seconda o terza, dipende da Sarri :se integra in fretta i nuovi, sarà di nuovo secondo. Roma terza e mettiamo l’Inter quarta, anche se non conosco De Boer. Per De Guzman stiamo parlando, vediamo lunedì: lo stipendio lo paghiamo noi e non il Napoli comunque. Noi abbiamo pochi soldi, non posso tirare la corda e se qualche calciatore ci interessa, non gli possiamo offrire chissà cosa. Comprare Grassi è improponibile ma potremmo farlo giocare così come molti altri che trovano poco spazio. Dei nostri calciatori piace qualcuno ma non ci sono prospettive. Inter? Sarebbe stato meglio affrontare Mancini ma faremo di necessità virtù.”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.