Serie B, Avellino a Crotone senza Trotta

0

Marcello Trotta non ce l’ha fatta ed è rimasto a casa. Un ematoma alla caviglia sinistra ha bloccato l’attaccante che, con 5 reti all’attivo, è il bomber dell’Avellino. E così Tesser si ritrova praticamente senza attacco. Alla lunghissima assenza di Castaldo (la squalifica scattata a distanza di anni per i fatti che risalgono alla sua annata nella Nocerina scade a fine mese), si era aggiunta quella di Ciccio Tavano, infortunatosi nella gara di Terni e costretto a circa un mese di stop forzato. Ieri mattina, al termine della rifinitura, lo staff medico ha comunicato al tecnico l’indisponibilità di Trotta fornendo, inoltre, una valutazione non proprio ottimale per quanto riguarda il difensore Ligi, comunque partito coi compagni.
SOLO MOKULU. L’unico attaccante di ruolo disponibile – oltre al giovane Napol – è Benjamin Mokulu: il 26enne belga naturalizzato della Repubblica del Congo, con 3 reti all’attivo in 10 Attilio Tesser - allenatore Avellinoapparizioni non sempre per intero, sarà il terminale offensivo di un Avellino modellato su un 4-3-2-1, con Insigne e Bastien alle spalle dell’unico attaccante. La linea mediana farà affidamento su Gavazzi, Jidayi e Arini. Per le precarie condizioni di Ligi è da prevedere il quartetto difensivo con i centrali Biraschi e Chiosa e Nica e Visconti esterni.
TESSER. Reduce da un filotto di 3 pari e 2 vittorie, Tesser confida nello spirito combattivo dell’ultimo mese. «Dovremo affrontarli convinti delle nostre potenzialità. L’atteggiamento tattico conta relativamente. Sarà determinante l’approccio alla gara, il Crotone aggredisce e pressa dall’inizio cercando di non farci giocare. Dovremo esser bravi a non sbagliare i disimpegni e a gestire il pressing», avverte il tecnico di un Avellino che negli ultimi 2 turni ha chiuso la porta di Frattali: 3-0 con Ascoli e Ternana. Il tecnico sa pure quanto sia la rabbia del Crotone per qualche recente torto arbitrale. «Posso comprendere il loro stato d’animo che è lo stesso vissuto da noi quando siamo stati vittime di evidenti errori che ci hanno penalizzati in classifica», ha sottolineato Tesser alla 250ª gara in B.

Factory della Comunicazione

Corriere dello Sport

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.