Monte Echia: un ascensore, la voce di una sirena e una vista mozzafiato!

0

Se state pensando ad un weekend all’ insegna del buon cibo, dell’ospitalità e della tradizione, ma contemporaneamente a luoghi ricchi di storia e mistero? Beh, allora non potete non pensare a vicoli, panorami mozzafiato e anfratti che resteranno impressi nella vostra mente, ma soprattutto nel vostro cuore. Di conseguenza, chiunque passi da Napoli non può non prendere l’ ascensore che collega il borgo di Santa Lucia al Monte Echia. Il Monte Echia è uno spuntone roccioso, interamente in tufo giallo, ubicato nella zona di Pizzofalcone, conosciuta negli ultimi tempi soprattutto grazie alla fiction “I bastardi di Pizzofalcone” tratta dai romanzi dell’eclettico scrittore napoletano, Maurizio de Giovanni, interpretata da Alessandro Gassmann, nel quartiere San Ferdinando di Napoli. Questo promontorio si staglia sul Golfo di Napoli con il borgo di Santa Lucia ad est, la conca di Chiaia ad ovest e sovrasta l’isolotto di Megaride a sud. Spesso ci si chiede da dove si possa vedere il panorama più bello di Napoli ed il quesito non è affatto di facile risposta. Difficile scegliere tra Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino, per esempio, ma dal 9 aprile 2024, dopo circa 18 anni dal progetto iniziale, c’è un terzo punto di osservazione che, dopo anni di primato, potrebbe scalzare i più famosi belvedere sul golfo, il panorama dal Monte Echia, appunto. Perché? Perché è in pieno centro e vi si sale con un ascensore che sembra un’astronave. E il biglietto costa (al momento) solo 1,30 euro. Attenzione questo è un vero e proprio viaggio nella storia. Sul Monte Echia, infatti, nacque il primo nucleo di Parthenope fondato dai Cumani verso la fine dell’ottavo secolo avanti Cristo. Qui inizia la storia di Neapolis e la leggenda di Partenope, la sirena a due code, simbolo della città. Nell’ascensore sarà possibile ascoltare la storia della nascita della città attraverso quella che dovrebbe essere la voce della sirena Partenope in persona! Vi ho incuriositi ? Se si, cosa aspettate? Non perdete tempo e prenotate uno splendido weekend a Napoli. 

Factory della Comunicazione

Ludovica Raja

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.