CdS – Osimhen e Lautaro Martinez, i due “sorvegliati “speciali”, che però sono partiti alla pari

0

Victor Osimhen non ha sfatato il tabù del gol all’Inter ieri sera al Maradona. Il nigeriano nella prima da titolare dopo lo stop per infortunio, non ha inciso, e forse anche per questo, con Lautaro Martinez la gara non è iniziata alla pari, come scrive oggi il Corriere dello Sport. “Sorvegliati speciali, visto quello che avevano combinato la scorsa stagione. Da un lato il capocannoniere della Serie A 2022/2023 con 26 reti, dall’altro, con 21, il secondo classificato, che quest’anno si sta già avviando prepotentemente verso la vittoria. Victor Osimhen e Lautaro Martinez non giocavano ad armi pari: il nigeriano non era titolare dall’8 ottobre, dal ko al Maradona contro la Fiorentina. L’argentino veniva da 13 gol in 13 giornate, una media da urlo e un momento d’oro anche dal punto di vista fisico, oltre che dei risultati di squadra. Osi, invece, aveva giocato poco meno di mezz’ora contro l’Atalanta (assist per Elmas), poi aveva messo altri minuti nel secondo tempo al Bernabeu contro il Real Madrid, ma oggettivamente ancora piuttosto lontano dalla sua forma migliore”.

Factory della Comunicazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.