Simeone con Spalletti era un’arma decisiva

0

Daniel Martinez ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo sulla partita di Champions tra Real Madrid e Napoli, e sul ruolo di Simeone in questo Napoli: “La prima partita di Champions mai vista da Giovanni Simeone è stata proprio al Bernabeu, quindi è sempre una partita speciale per lui e per la sua famiglia. Il padre è il simbolo e la bandiera dei grandi rivali, ha segnato da titolare della squadra campione di Italia contro i blancos… È stato un momento molto bello ed importante per lui e per chi lo conosce. Peccato che sia durato così poco il festeggiamento, 90 secondi dopo il Real aveva già pareggiato. Fosse stato più solido il Napoli, avremmo parlato di un’altra partita al Bernabeu. Napoli contro Atletico Madrid agli ottavi di Champions? In primis vedremo cosa dirà l’ultimo turno. Il Cholo visita spesso come sta Giovanni, anche quando è arrivato a Madrid è andato a salutarlo. Sono una famiglia unitissima. Spero ora che con Mazzarri possa ricrearsi lo stesso feeling che Giovanni aveva con Spalletti. L’anno scorso è stato uno dei suoi più grandi segreti di Luciano, che lo utilizzava nei minuti finali come un’arma quasi decisiva. C’è stato un periodo dove ha spostato tanto ed è stato fondamentale per lo Scudetto”.

Factory della Comunicazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.