ATALANTA-NAPOLI: TOP & FLOP

Pagelle su Atalanta-Napoli

0

Atalanta-Napoli: di gara in gara i Top & Flop tra i partenopei saranno raccontati sempre nel ricordo del nostro direttore Alessandro Sacco.

Factory della Comunicazione

E’ appena termina la sfida del “Gewiss Stadium” di Bergamo, dove si sono affrontate Atalanta e Napoli nell’anticipo della 13° giornata di campionato di serie A. Vittoria importante per i partenopei di Walter Mazzarri, che tornano a casa con tre punti.

TOP

Anguissa: più volte gli avevamo chiesto di far valere la sua prestanza fisica nelle lotte in mediana. Cambia l’allenatore e il camerunese diventa il clone di Russell Crowe ne “IL GLADIATORE” dominando e vincendo tantissimi duelli. È sicuramente il migliore tra i tre centrocampisti schierati.

Kvaratskhelia: preoccupa Mazzarri nei primi minuti per un problemino fisico, ma poi gli regala grandi soddisfazioni. Segna il gol di testa all’esordio col nuovo tecnico, proprio come nell’agosto 2022 con un altro tecnico toscano. Porta la croce ed è vivissimo nella partecipazione al gioco.

FLOP

Rrhamani: non è stata la sua giornata più fortunata. Nel primo tempo il var gli nega il gol per un’unghia incarnita in fuorigioco. Nella ripresa si fa anticipare di testa (con la complicità di Di Lorenzo) in occasione del pareggio dell’Atalanta. Non demerita nel complesso ma il gol subito (occhio non è la prima volta di testa) pesa nei giudizi.

Juan Jesus: entra a freddissimo (in bocca al lupo a Olivera!) e non disdegna affatto in un ruolo non suo. Col passare dei minuti le sue difficoltà crescono e nel finale si prende un rischio troppo grande (proprio come Zielinski qualche minuto prima) che poteva costare carissimo.

 

 

 

TOP & FLOP ATALANTA-NAPOLI a cura di Marco Lepore

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.