“Cristiano Ronaldo ha firmato”, la prova della carta segreta che rovina la Juventus! I dettagli

Lunedì 27 marzo l'udienza preliminare del secondo filone dell'Inchiesta Prisma relativo alla manovra stipendi della Juventus

0

A tre giorni dall’udienza preliminare  ( 27 marzo ) per il filone “Manovra stipendi”, dove si deciderà se mandare a processo la Juventus e 12 ex dirigenti bianconeri tra cui l’ex presidente Andrea Agnelli, le notizie che arrivano non sono positive per il club torinese. La Gazzetta dello Sport e Il Corriere della Sera hanno pubblicato delle chat di gruppo dal titolo “seconda manovra stipendi”.

Factory della Comunicazione

In questa chat il 20 aprile 2021 l’allora Chief Legal Officer Gabasio scriveva: “Il primo pronto per firmare è Cristiano”. Tre giorni dopo, il 23 aprile 2023 due messaggi di Paolo Morganti (segretario organizzativo della Juventus): “Cristiano ha firmato” e “Ha una copia di tutti i documenti”, ricevendo in risposta dal ds Federico Cherubini un “bene”. Il debito nei confronti del portoghese ammonterebbe a 19,6 milioni e, secondo gli inquirenti, non è mai stato iscritto a bilancio.

I giocatori coinvolti in tale illecito sugli stipendi sarebbero 17, e rischiano una squalifica di durata non inferiore a un mese, mentre le pene per la Juventus vanno dalla penalizzazione in classifica fino all’esclusione dal campionato passando per la retrocessione.

 

 

 

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.