Alberto Caccia a Rai2: “Mondiali? L’Argentina non è la più forte ma può vincerli”

0

Alberto Caccia, giornalista, è stato ospite de “I Lunatici” trasmissione-cult di Rai2 condotta da Roberto Arduini e Andrea di Ciancio. Queste alcune sue dichiarazioni rilasciate in diretta ai microfoni della tv di Stato:

Factory della Comunicazione

“Sono dei Campionati Mondiali atipici quelli che si stanno giocando in Qatar ma che stanno comunque dando emozioni e spunti importanti. Su chi punterei per la vittoria finale? nella prima settimana avrei detto senza ombra di dubbio una fra Brasile e Spagna, ma sinceramente farei molta attenzione all’Argentina.

La Nazionale di Leo Messi non è di certo la più forte sulla carta, inoltre è partita male e si è qualificata non certo convincendo, ma proprio per questo paradossalmente punterei un centesimo sulla sua vittoria finale. L’Albiceleste – prosegue Alberto Caccia – potrebbe fare ciò che il Real Madrid ha fatto nell’ultima Champions League, ovvero vincere il trofeo sull’onda dell’entusiasmo e dell’inerzia dei risultati ottenuti pur senza brillare per gioco e qualità della rosa. Attenzione. 

La Francia? i transalpini sono i campioni in carica e non vanno mai tenuti fuori da certi discorsi, però mi affido alle statistiche della Coppa del Mondo. Negli ultimi 60 anni nessuna Nazionale ha vinto due volte di fila il Mondiale, è davvero difficile che ciò accada (solo l’Italia 34/38 e il Brasile 58/62 ci sono riuscite. Ndr).
L’Inghilterra? sono i vice-campioni d’Europa, sono di certo una buona selezione ma da qui a vederli fino in fondo alla competizione faccio davvero fatica. Sono una squadra arcigna, rognosa ma non li vedo fra le prime quattro.

Come si vive il calcio in questo periodo oltre i Mondiali? il campionato di Serie A è fermo ma quelli di Serie B e Serie C sono attivissimi. Ieri ho vissuto live allo stadio un intenso derby campano fra Avellino e Juve Stabia, sotto la pioggia e con la squadra irpina allenata da Rastelli che meritava di vincere. Non ha milioni di spettatori ma è comunque un calcio bello e genuino”.  

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.