APPROFONDIMENTO – Alla scoperta dell’Eintracht Francorte, tra rosa e stadio

L'unico precedente con i tedeschi, fu negli anni '90 e passò il Francoforte

0

Il Napoli quest’oggi conosce ufficialmente il suo avversario degli ottavi di Champions League. Si tratta dell’Eintracht Francoforte allenata da Olivier Glasner. I tedeschi sono arrivati secondi dietro al Tottenham di Antonio Conte, eliminando lo Sporting Lisbona, battuto a domicilio per 1-2 di rimonta. La squadra tedesca è forte sul piano fisico, con elementi di esperienza del calibro di Rode a centrocampo, in porta Trapp e in attacco Marco Gotze. Non mancano i calciatori di talento come il giapponese Kamada, Knauff, la punta argentina Borre che lo scorso anno segnò al “Camp Nou” contro il Barcellona e Alario con un passato al Bayer Leverkusen. C’è un precedente con gli azzurri e fu nel 1994 dove vinsero i tedeschi per 0-1 con la rete di Yeboah al San Paolo e anche all’andata per 1-0. Lo stadio si chiama Deutche Bank, struttura nuova di zecca e il pubblico in casa è spesso molto caloroso. Per la squadra di Spalletti conterà molto fare un ottimo risultato in casa dell’Eintracht Francoforte per giocarsela tutto al ritorno.

Factory della Comunicazione

CLICCA QUI 

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.