Crippa: “Mi preoccupa Osimhen, Raspadori sta facendo vedere ottime cose, occhio al Toro in casa”

Le parole dell'ex calciatore sulla partita di domani tra Napoli e Torino

0

A parlare di Napoli-TorinoTMW Radio, durante Maracanà, è stato l’ex calciatore Massimo Crippa: “Il Napoli viene dalla vittoria di San Siro, bisogna vedere come sono rientrati i nazionali. Il Toro è sempre da rispettare, sarà una partita difficile perché conosciamo Juric, grande pressing. Il Napoli lo scorso anno lo Scudetto lo ha perso con queste squadre in casa. Se vuoi ambire al titolo in casa il Napoli deve vincerle certe partite. Ora c’è un gruppo più giovane. Lo scorso anno c’erano delle situazioni che stavano finendo, vedi Insigne, Mertens, Ruiz. Credo che il Napoli però lo scorso anno lo ha perso in casa il titolo“. Si potrebbe paragonare al primo ciclo di Benitez: “Ci può stare. Con Benitez arrivarono alcuni giocatori nuovi e portò il Napoli a certi livelli. Spalletti ha detto che questi nuovi stupiranno e finora hanno dimostrato di essere di alto livello. Andiamoci piano però, quando si vince l’entusiasmo ti porta anche ad andare oltre. Vedremo quando ci saranno i passaggi negativi come reagiranno. Napoli come ambiente non è facile“. Sulla crescita di Raspadori: “Mi preoccupa Osimhen, che deve capire che quest’anno nel Napoli serve dare spazio a tutti. All’inizio c’è stato qualche screzio, ma Raspadori e Simeone troveranno spazio perché sono dei giocatori troppo importanti. Raspadori sta facendo vedere ottime cose e può essere quel giocatore determinante per arrivare fino in fondo“.

Factory della Comunicazione

Fonte: TUTTOmercatoWEB.com

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.