SSCN, Formisano: “La Lega valuta orari compatibili con il pubblico estero”

0

Alessandro FormisanoHead of Operations, Market and Sales della Società Sportiva Calcio Napoli, è intervenuto al convegno “Calcio e neoliberismo”. Ha parlato di strategie ed ha anticipato una possibile decisione della Lega:

«Il bacino d’utenza è una questione delicata ovviamente. Io sostengo da tempo una teoria non scientifica che vede sostanzialmente tre cerchi concentrici di tifosi. Quelli più vicini all’epicentro della passione, che sono i più caldi, disponibili, inclini alla spesa, che possiedono un abbonamento a un broadcaster, che vengono allo stadio. Poi c’è un cerchio di mezzo, fatto di persone che guardano solo attraverso i broadcaster. I cerchi più lontani seguono le gesta del club ma non in una maniera così vicina, e vanno fidelizzati. La storia recente dice che la fidelizzazione oltre l’Italia passa attraverso tournée, esibizioni…e negli ultimi anni non è stato possibile»

«Una riflessione seria che è stata fatta in Lega è la possibilità di avere orari compatibili coi pubblici all’estero. Finora abbiamo assistito a partite alle 2o,45 come se fossero prima serata, probabilmente la pianificazione cambierà per abbracciare tutti i pubblici, che permetta al nostro calcio di «farsi osservare»

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.