PLAY-OFF SERIE B – Monza-Pisa 2-1, finale d’andata in terra lombarda ai ritmi della Premier League

Domenica a Pisa l'ultimo atto, per conoscere l'ultima squadra che salirà in serie A

0

La serie A deve ancora attendere l’ultima squadra che dovrà salire e anche ieri sera il pronostico è sempre incerto. All’U-Power Stadium completamente esaurito si è disputata ieri sera la sfida tra il Monza e il Pisa. La compagine lombarda di Stroppa sblocca la gara con la rete di Mota Carvalho, su azione di contropiede a due tocchi. La gara resta incerta, ritmi alti e i toscani sfiorano il pari in due circostanze. Prima con Puscas che dentro l’area calcia a giro e spreca da ottima posizione. La seconda invece è con Lucca che al volo su corner manda alto non di molto. Nella ripresa si supera Di Gregorio sull’attaccante del Pisa. Dopo pochi minuti anche Nicolas è eccezionale sul tiro di Mota Carvalho. Il raddoppio del Monza è del neo entrato Gytkjaer che di testa ribadisce la respinta miracolosa del portiere ospite. Nel finale i biancorossi, sfiorano ancora la rete per il 3-0, Nicolas sempre attento. Nel recupero arriva la rete dei toscani con il colpo di testa di Berra su azione da corner. Domenica all’Arena Garibaldi Romeo Anconetani si giocherà il ritorno e fare pronostici sarà davvero complicato.

Monza-Pisa 2-1

Monza (3-5-2): Di Gregorio; Pirola (84′ Sampirisi), Marrone, Caldirola; Molina, Machin (79′ Colpani), Barberis. Mazzitelli (58′ D’Alessandro), Carlos Augusto; Dany Mota (84′ Mancuso), Ciurria (58′ Gytkjaer). All. Stroppa

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Leverbe, Hermannsson, Beruatto (80′ Berra); Mastinu (62′ Sibilli), Nagy, Marin (71′ Gucher); Benali (62′ Siega); Puscas (71′ Torregrossa), Lucca. All. D’Angelo

Reti: 9′ Dany Mota (M), 74′ Gytkjaer (M), 93′ Berra (P)

Ammoniti:

Note: arbitro Marco Guida; angoli 7-7 (2-4); recupero 0′ e 4′

 

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.