Campania terra fertile del calcio, continua la saga degli stabiesi Esposito

0

La Nazionale under 17 si gioca oggi nella città israeliana Ramat Gan (ore 19) nella partita contro il Lussemburgo l’accesso ai quarti degli Europei under 17. Nella squadra azzurra guidata da Bernardo Corradi il protagonista è Francesco Pio Esposito, attaccante di Castellammare di Stabia cresciuto nei vivai di Brescia e Inter come i due fratelli Salvatore (ora alla Spal) e Sebastiano (in forza al Basilea) convocati dal ct Mancini per lo stage riservato a 53 giovani nella prossima settimana. Alto 188 centimetri, Esposito aveva cominciato a giocare con i fratelli sul campetto sotto casa.

«Mi obbligavano a giocare in porta mentre loro si affrontavano nell’uno contro uno».

Tre anni a Brescia e poi si fa viva l’Inter che inserisce i tre fratelli nelle giovanili: «Ho cominciato dai Pulcini e per otto anni ho fatto tutta la trafila. Io e i miei fratelli ci sentiamo sempre e, per similitudine di ruolo, ascolto i consigli tecnici che mi dà Sebastiano mentre, per come debbo comportami fuori dal campo, mio fratello Salvatore che mi dà i giusti suggerimenti».

Nel torneo under 17 ha realizzato 18 reti con la maglia dell’Inter. «Due anni fa ero davanti alla tv a seguire in questa stessa nazionale mio fratello Sebastiano, ora sono qui e ho segnato anche il gol della vittoria su Israele».

Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.