Aic, Calcagno: “Stipendi troppo alti? Sono le stesse società che firmano”

Il presidente dell'Aic ha fatto il punto sulla situazione stipendi in Serie A e le soluzioni da applicare

0

Maxi stipendi? Lo dice il Report Calcio della FIGC: il monte stipendi, parliamo di stipendi, è di poco superiore al 50 per cento. Una cosa sono gli stipendi, un’altra gli ammortamenti, bisogna chiarirlo“. Lo ha detto Umberto Calcagno, presidente dell’Aic e vicepresidente vicario della Federcalcio, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport. “Non ci si può accusare di scarsa sensibilità nei confronti del problema della sostenibilità. Siamo totalmente a favore delle regole che aiuteranno la sostenibilità. Noi sosteniamo sia il sistema di monitoraggio e controllo che si sta definendo in Federcalcio, sia quello che la Uefa farà scattare in campo internazionale. Il tema non è quello di far scappare chi vuole investire nel calcio. Per spendere, però, bisogna poterselo permettere. Compensi insostenibili? Sono le stesse società che firmano. E noi siamo davvero preoccupati per i costi dei club“.

Factory della Comunicazione

Lo riporta calciomercato.com

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.