La corsa allo scudetto: una poltrona per tre. Febbraio è decisivo

0

Mai la supremazia di Inter ma anche del Napoli è sembrata così schiacciante come in questo gennaio, perché le loro prestazioni hanno ingigantito i limiti di chi insegue. Soprattutto il Milan ma anche l’Atalanta. Se questa incertezza non è solo una illusione ottica, lo si deve solo al cammino super del Napoli rispetto a un anno fa: + 9 punti in campionato dopo 23 gare. Poco? Basti pensare che Inter (una gara in meno), Milan e Atalanta hanno fatto lo stesso bottino di punti. E che è la Juventus che ha la frenata peggiore: -6 punti. La realtà è che questa serie A non sembra più avere extraterrestri, ma sembra sempre più umana. Il cerchio si stringe nella lotta scudetto dopo i risultati del week end. Perché l’Inter vola ma il Napoli tiene il passo in questo mese di Coppa d’Africa che doveva essere una specie di quaresima ma dove le tante assenze hanno fatto pagare dazio solamente in Coppa Italia (l’eliminazione con la Fiorentina è ancora difficile da mandare giù). Il senso di appartenenza, lo spirito di gruppo, la credibilità di tre allenatori che puntano allo scudetto passa anche necessariamente nella gestione degli uomini. Inzaghi, Spalletti e Pioli sembrano veri e propri maestri. La volata è partita.

P. Taormina (Il Mattino)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.