Avversario Napoli – Salernitana decimata. Prima al “Maradona” per il presidente Iervolino

In tutto in casa Salernitana sono 12 assenze tra infortuni e Covid

0

Questo pomeriggio al “Maradona” si giocherà la sfida tra il Napoli e la Salernitana, con fischio d’inizio alle ore 15,00. In casa granata formazione decimata tra infortuni e casi Covid, in tutto 12 assenze. Ultimo in ordine di tempo il centrocampista Ruggeri nella giornata di ieri. Per il tecnico Colantuono è insomma un calvario come ha detto in conferenza stampa nella giornata di venerdì: «Il Napoli è una squadra fortissima. Anche con l’organico al completo sarebbe stata una gara difficilissima. Ma almeno una sola chance l’avremmo avuta. Così, invece…». Oggi sarà la prima volta per il neo presidente Iervolino, tifoso del Napoli e avrebbe voluto una vigilia diversa per il derby campano: «Il calcio è passione, la Salernitana mi sta travolgendo di emozioni e me ne sono innamorato. Non si può certo essere condannati per aver avuto un amore e poi per averne uno nuovo. De Laurentiis? Ci lega un rapporto di amicizia e di stima reciproca. Ho un sogno: dedicare un giorno un trofeo al mio povero fratello Angelo, che è morto per una leucemia fulminante. Lui era molto tifoso». Nei prossimi giorni la Salernitana, secondo il CdS, annuncerà gli acquisti di: Sepe, Fazio e Mazzocchi e sono in trattativa per Nsame dello Young Boys, Bohinen e Verdi.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.