La rivincita di Lobo: «Con Gattuso volevo andare via, Lucio non urla»  

Il centrocampista slovacco e la rivincita dopo la passata stagione

0

Lo sfogo di  Lobotka ieri a Radio Kiss Kiss dopo la scorsa stagione con mister Gattuso e la rivincita con il tecnico Luciano Spalletti:  «In questo momento sono felice: dicevano che ero grasso e non si spiegavano perché un giocatore costato venticinque milioni non riuscisse a esprimere le proprie capacità».

Parole e musica di Stanley Lobotka ai microfoni della radio ufficiale. Una sinfonia vera e propria di una delle grandi sorprese della stagione:

«Ora sto facendo tante partite, ma ho vissuto un momento difficile: non giocavo e pensavo di cambiare squadra perché volevo godermi il calcio, ma poi Gattuso è andato via e Spalletti ha dimostrato subito di credere in me».

E ancora, sul rapporto con il signor Luciano: «Con lui c’è un bel feeling: è un grande in campo e fuori. Non urla molto come Gattuso e mi piace sia il modo in cui ci fa giocare, sia il modo in cui comunica con noi. E’ bello essere allenati da lui… Soprattutto perché mi fa giocare!».

Evviva la sincerità. Finale dedicato agli obiettivi: «Lottare per lo scudetto è possibile, siamo forti e lo sappiamo. Giocare con tanti assenti è stato difficile, ma siamo consapevoli di poter vincere con chiunque. E siamo di nuovo vicini alla vetta».  

Fonte: F. Mandarini (CdS)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.